Le proposte devono attenersi alla categoria del contest?

Si, le proposte segnalate che contengono elementi non facenti parte della categoria del contest potranno essere rimosse senza preavviso. Anche se può essere utile caricare alcune declinazioni su altri materiali per mostrare la bontà del logo creato, un elemento che non fa parte della categoria scelta dal cliente non può far parte dello stesso contest. Nei logo contest possono essere tollerati loghi in 3D, loghi posti su piani inclinati o simili sempre che questi non rappresentino un materiale realizzabile o un layout. Qualora le proposte contengano materiale non richiesto potranno essere oggetto di segnalazioni d’abuso da altri utenti. Il vincitore è tenuto a consegnare solo quanto richiesto nel brief e il cliente dovrà quindi valutare solo gli elementi richiesti nella categoria del contest non tenendo in considerazione altri elementi o materiali proposti.

Non è inoltre consentito caricare proposte non originali o non attinenti al contest (es. mockup o lavori fatti in passato per altri clienti): tutti i progetti in modalità contest sono garantiti e prepagati, il budget è depositato presso di noi come garanzia per il vincitore, non è possibile avere contatti esterni con il cliente (es. via mail, telefono o altro) per ovvi motivi di trasparenza e tutela dei partecipanti.

Infine non è consentito offrire lavorazioni extra che esulano dalla categoria e dalla richieste del contest: nel caso in cui il cliente necessiti di altre opere potrà aprire un contest o un job dedicato in base alle proprie esigenze.