Come faccio a vincere il job?

Come prima cosa occorre presentare un’offerta completa di una descrizione con:
– presentazione (es. portfolio e/o attività simili fatte in passato)
– descrizione di come si intende affrontare il progetto (es. strumenti, tempi, modalità… è possibile in alcuni casi anche allegare un GANTT o altra documentazione utile)
– spiegazione del perchè il cliente dovrebbe scegliere proprio la tua offerta

Per vedersi assegnare il job occorre inoltre aver sostenuto il colloquio. Infine, dopo l’assegnazione, occorre accettare il contratto che tutela cliente e vincitore sull’esecuzione del progetto. Ma prima di tutto il consiglio è quello di leggere attentamente il brief e le richieste, valutare i tempi, chiedere eventuali chiarimenti per inviare un’offerta “congrua” con il progetto e con la tua esperienza. I job non sono “aste al ribasso”, il cliente dovrebbe sapere che un lavoro pagato poco vale poco. Quindi non pensare che sia sufficiente abbozzare un’offerta senza alcuna descrizione o fare l’offerta più bassa per vincere il job. Ricordati che l’offerta rappresenta un impegno e non può essere modificata dopo la scelta del cliente: in casi di assegnazione dovrai procedere con la consegna del lavoro nei tempi previsti (per evitare un inadempimento contrattuale). Se una volta assegnato, per motivi non imputabili al cliente, la consegna di quanto concordato dovesse essere fatta in ritardo, dovesse risultare incompleta o il vincitore decidesse di “ritirarsi” si procederebbe come previsto da regolamento e si andrebbe incontro alla sospensione dell’account o all’eventuale richiesta danni da parte del cliente. Per questo è importante fare offerte complete e coerenti con il reale impegno richiesto per portare a termine il job. Se non si è sicuri di quanto richiesto nel brief la bacheca è il posto giusto dove fare domande di carattere generale al cliente prima di inviare l’offerta.