Web Design

Vecchie tendenze di web design da cui stare alla larga

tendenze di web design

Negli ultimi mesi in ambito web design abbiamo potuto assistere ha cambiamenti notevoli.

Alcuni trend che andavano per la maggiore fino a qualche anno fa sono stati (momentaneamente?) abbandonati, mentre altre pratiche sono diventate abituali tra gli sviluppatori web.

Tendenze di web design che vanno e vengono, insomma, e a cui bisogna prestare un minimo di attenzione se non volete rimanere indietro e dar vita a siti web stilisticamente datati.

Per questo motivo abbiamo deciso di fare il punto della situazione su questo tema, mettendo in chiaro quelle che sono le pratiche meno in voga al momento e che è preferibile abbandonare.

 

5 tendenze di web design in via d’estinzione

tendenze di web designHero image addio!

Fino a qualche tempo fa non esisteva praticamente home page senza un’immagine di copertina e un pulsante con call to action. Oggi questa pratica sta per essere progressivamente abbandonata. Gli utenti infatti preferiscono immagini non invasive e vogliono arrivare subito al contenuto che a loro interessa.

Piatto sì, ma non troppo!

Negli ultimi anni, grazie in particolare a Google, il flat design è stato ampiamente utilizzato nello sviluppo di siti web. Attenzione, però a non esagerare! Infatti molto spesso in tutto questo “piattume” gli utenti rischiano di perdersi e non capire esattamente come interagire con il sistema.

Responsive mon amour!

In realtà questa è una delle tendenze di web design che gli sviluppatori hanno iniziato ad abbandonare all’inizio degli anni ’10. Tuttavia è sempre bene ricordare che un sito non-responsive oggi rischia seriamente di essere abbandonato sia dagli utenti che dai motori di ricerca.

Autoplay? No, grazie.

La funzione di autoplay per i video scoraggia gli utenti ad interagire con gli altri contenuti (magari più importanti) presenti sul sito web. È fastidiosa e non piace. Il che può tradursi in un’alta frequenza di rimbalzo. Meglio evitare.

Parallasse in fuga.

C’è stato un tempo in cui la tecnica del parallax scrolling veniva utilizzata con parsimonia per dare un particolare effetto di profondità in alcuni contesti. Oggigiorno, grazie in particolare a WordPress, la si trova praticamente ovunque, anche dove non è necessario. Ma i tempi stanno cambiando ad è una delle tendenze di web design a rischio di estinzione.

Ti potrebbero interessare