Web Marketing

Come creare true fan ambasciatori del tuo brand

true fan

Che cos’è un true fan?

Lo dice la parola stessa: un true fan è un vero sostenitore.

È un vero sostenitore del tuo business; è colui che appena esce un nuovo prodotto della tua linea è in fila al negozio per acquistarlo.

È colui che parla bene del tuo brand e dei tuoi prodotti ai suoi amici e ai suoi parenti ed è non solo felice di farlo, è orgoglioso.

È colui che crede ciecamente nella filosofia che sta dietro il tuo business.

Tutte queste caratteristiche fanno di un true fan la più potente arma di marketing che hai a disposizione per far volare il tuo business.

Il punto è come utilizzare quest’arma al massimo delle sue potenzialità?

Quando ci troviamo nella situazione di dover lanciare un nuovo prodotto sul mercato, la prima cosa che ci viene in mente di fare è quella banalmente di iniziare a vendere.

Se hai una schiera di true fan pronta a “combattere” per te puoi ottenere grandi risultati.

 

Vendere con i true fan

Ma come si crea un true fan da zero?

Prima di essere un tuo sostenitore egli è un utente come un altro.

Come avvicinarlo, come convincerlo?

Non si tratta di convincere nessuno, ma di instaurare una relazione.

Le relazioni si basano sul valore, o meglio la capacità che hai di dare valore gratuito attraverso il tuo brand.

In pratica stai dicendo alle persone: “Hey tu, se ti interessa “quella” cosa te la do io, gratis. Vieni a prenderla.

Così inizia una relazione, con un dono.

Il principio della reciprocità enunciato dallo psicologo Robert Cialdini entra in gioco.

Questo primo contatto (lead magnet) è la “scusa” che ci prendiamo per provare ad allacciare un rapporto più lungo, profondo e intenso con il nostro utente.

 

Sali a prendere un caffè?

Special deal sign in the shopping mall in Asia. Bali.

In certo senso è come se lo invitassimo a entrare in casa nostra a prendere un caffè e a fare una chiacchierata.

Più il nostro “amico” si trattiene con noi, più ci conosce, più entra in empatia con noi e con il nostro brand.

Magari decidiamo di invitarlo una seconda volta, in questo caso gli offriamo anche dei biscotti, e magari una terza in cui potrà assaggiare il nostro ciambellone fatto in casa con la ricetta della nonna.

A quel punto decidiamo di allestire una piccola bancarella davanti casa in cui mettiamo in vendita tutti i dolcetti realizzati con l’antica ricetta della nonna.

Il nostro amico, che ormai si è abituato a passare dalle nostre parti, è ingolosito alla vista di tanta bontà.

Gli offriamo un plateau di biscotti in sconto (in fondo è un nostro amico) e lui ovviamente è felice.

Il giorno dopo, passa di nuovo, ma questa volta non è solo, è con due amici a cui ha parlato di noi e dei nostri fantastici biscotti della nonna.

Offriamo a tutti e tre il solito plateau di biscotti in sconto ma in più li avvisiamo che se vogliono possono acquistare la ricetta a un prezzo vantaggioso (sono amici…), così possono risparmiarsi di venire ogni giorno e iniziare a farseli a casa.

Non, non siamo impazziti, ma la metafora rende piuttosto bene.

Il punto è proprio questo: un true fan è un amico del nostro brand e del nostro business.

Adora i nostri prodotti tanto che dopo un po’ non riesce più fare a meno di noi.

Morale della favola?

Il marketing oggi, online o offline che sia, si basa sulle relazioni e sulla capacità dei brand di riuscire a creare un rapporto con i propri clienti.

È su questo che anche tu dovresti investire la maggior parte del tuo tempo e le tue risorse.

Ti potrebbero interessare