Web Marketing

Consigli per aumentare il tasso di conversione del tuo e-commerce

tasso di conversione e-commerce

Vendere e comprare online è diventata oramai un’esperienza comune a molti utenti.

Di negozi online se ne trovano ormai a migliaia sul web, di ogni genere e molti dei quali anche di ottima qualità.

Il problema “sicurezza”, che fino a qualche anno fa ha rappresentato il più grande ostacolo alla diffusione delle tecnologie e-commerce, è stato superato efficacemente.

Ora gli utenti si fidano e sono più abituati all’uso della carta di credito per i pagamenti online.

Ma non solo: i servizi di consegna e reso sono migliorati tantissimo e rappresentano il vero punto di forza di molti negozi online (basti pensare ad Amazon).

Ciononostante il tasso di conversione del tuo e-commerce è basso e non riesci a comprendere perché?

Allora continua leggere perché stiamo per darti alcuni consigli molto utili in tal senso.

Cos’è il tasso di conversione di un e-commerce

tasso di conversione e-commercePrima chiariamo il significato delle parole: per tasso di conversione di un e-commerce si intende la percentuale di utenti paganti (che compiono 1 o più acquisti) calcolata sul numero di visitatori in dato periodo di tempo.

È evidente dunque che il problema non è attirare traffico al sito, ma quanto piuttosto attirare traffico “buono” e fare in modo che gli utenti compiano acquisti.

Azioni per migliorare il tasso di conversione del tuo sito e-commerce

 

Ecco alcuni suggerimenti che puoi mettere in atto subito:

  • Controlla le web analytics e studia a fondo il comportamento di chi arriva sul tuo e-commerce. I dati ti aiuteranno a comprendere i motivi per cui gli utenti non procedono all’acquisto e potrai così agire di conseguenza provando a offrire loro esattamente ciò che stanno cercando.

 

  • Adotta il concetto di lean manufacturing al tuo business. Questo concetto si basa infatti sulla riduzione delle perdite e l’eliminazione degli sprechi. Anche per l’online è bene adottare questo tipo di approccio in modo da ottimizzare tempo e denaro da reinvestire nel miglioramento tecnologico del sistema.

 

  • Adotta la strategia “see-think-do-care”: 1) Fai in modo che gli utenti ti vedano (see); 2) Fai in modo che gli utenti si interessino a ciò che fai (think); 3) Rendi semplice acquistare sul tuo e-commerce (do); 4) Prenditi cura dei tuoi clienti innescando un principio di fidelizzazione (care).

 

  • Utilizza strategie di up-selling e cross-selling in modo da offrire agli utenti incentivi ulteriori per procedere con l’acquisto. Vedrai così schizzare in alto il tasso di conversione del tuo e-commerce.

 

  • Mostra sempre i prodotti di maggior successo del tuo negozio online. Se in tanti li hanno acquistati evidentemente soddisfano un bisogno comune a molti altri utenti che ancora non ti conoscono.

 

  • Dal punto di vista del design cerca di usare pulsanti per le call-to-action e non semplici link testuali. Catturano di più l’attenzione e invogliano a fare click…

 

  • Progetta e implementa un piano fedeltà per chi acquista a determinate condizioni. Sconti e agevolazioni possono essere un forte incentivo a all’acquisto.

 

  • Oltre che sul prezzo, puoi far leva anche sull’urgenza mettendo ad esempio in risalto che alcuni prodotti stanno per terminare e che quindi si consiglia l’acquisto immediato.

 

  • L’atto dell’acquisto non è quasi mai un fatto razionale, ma emozionale. Sono le emozioni che ci inducono ad agire in un certo modo. L’uso del colore è fondamentale negli e-commerce perché può suscitare emozioni e sensazioni “positive”.

 

  • Sarà banale ricordarlo, ma se vuoi aumentare il tasso di conversione del tuo e-commerce, assicurati che sia ben ottimizzato per la visualizzazione su mobile.

Ti potrebbero interessare