Web Marketing

Strategie social media per organizzazioni non-profit

strategie social media non profit

Quello dei social media è un settore della comunicazione assai competitivo che richiede competenze notevoli nell’utilizzo strategico degli strumenti che si hanno a disposizione. In tal senso i social network rappresentano una grande risorsa anche per tutte quelle organizzazioni non-profit che desiderano accrescere la visibilità del loro brand online. In questo articolo quindi cercheremo di analizzare e comprendere più a fondo le strategie social media che tali organizzazioni hanno la possibilità di mettere in atto al fine di realizzare una comunicazione efficace e contagiosa.

Strategie social media: obiettivi, pubblico e canale

Innanzitutto abbiamo individuato 7 validi motivi per cui le organizzazioni debbono mettere in atto strategie social media per la loro comunicazione:

  • Per condividere notizie
  • Per costruire una solida brand reputation
  • Per Informare gli utenti sulle cause e le missioni
  • Per cercare forme di finanziamento
  • Per recrutare nuovi volontari
  • Per offrire visibilità ai donatori
  • Per assumere nuovi dipendenti

In secondo luogo prima di produrre e pubblicare qualsiasi tipo di contenuto social è fondamentale aver bene in mente il target di pubblico a cui ci si rivolge. In questo senso è buona regola realizzare sondaggi e interviste che possano mettere in evidenza l’utente-tipo su cui strutturare la strategia di comunicazione.

Non tutti i social network sono uguali. Ognuno di questi è caratterizzato da specifiche particolarità di cui occorre tener conto nella definizione di strategie social media. Da questo punto di vista è importante scegliere lo strumento più consono per il tipo di strategia che si intende mettere in atto.

Strategie social media: contenuti, interazione e misurazione

strategie social media non profitDopo aver individuato il target e scelto il canale più adatto per “colpirlo” occorre altresì definire e creare la content strategy, ovvero i contenuti che dovranno essere pubblicati a cadenza più meno regolare. In tal senso i social media possono essere sfruttati come “voce” aziendale per diffondere informazioni e notizie riguardanti l’organizzazione oppure per fornire aiuto e consulenza agli utenti. In generale domande, richieste di feedback, sondaggi e storytelling rappresentano strategie di contenuto che “funzionano”. Allo stesso tempo è fondamentale saper ascoltare e guardare con attenzione ciò che succede sui propri profili. Strategie social media che funzionano puntano a coinvolgere l’utente e a non lasciarlo mai solo.

Infine non bisogna mai trascurare la fase di tracciamento e di misurazione dei risultati ottenuti. Da questo punto di vista se l’organizzazione non-profit non riscuote successo attraverso i suoi canali di condivisione online occorre rivedere e ricalibrare le strategie social media, magari con l’aiuto di esperti di web marketing.

Ti potrebbero interessare