Web Design

I siti preconfezionati stanno uccidendo l’arte del web design?

siti preconfezionati

Nel corso degli ultimi 10/15 anni L’avvento dei CMS e dei sistemi drag-and-drop ha rivoluzionato il mondo del web design. Oggigiorno realizzare un sito web in effetti non è poi così complicato, o almeno, non come agli albori di Internet quando tutto doveva essere programmato “a mano”. Cosa sono di fatto i template se non siti preconfezionati da personalizzare a proprio piacimento? E allora è più che naturale chiedersi: ma tutto ciò sta davvero uccidendo l’arte e il mestiere del web designer? Proviamo ad analizzare più a fondo la situazione e a dare una risposta a questa domanda.

Perché CMS e framework hanno così tanto successo?

Oramai i frameworks e i CMS non si contano più. A fianco dei pionieri WordPress, Joomla e Drupal oggi sono spuntati una miriade di altri sistemi che permettono di caricare siti preconfezionati e di personalizzarli secondo le proprie esigenze come ad esempio SquareSpace, Wix, Weebly, Foundation, Bootstrap e Skeleton. Solo per citare i più conosciuti e famosi.

wordpress siti preconfezionati

Il loro scopo è quello di permettere la creazione di siti web secondo un processo realizzativo più semplice, agevole e rapida. Ciò ovviamente consente anche a chi non è esperto di web design di prendere dimestichezza con la tecnologia e di provare a realizzare siti semplici e puliti. Questo significa che il web design è morto? Pensate cosa potete fare voi, sviluppatori web esperti, con strumenti di questo tipo.

5 motivi per cui NO, i siti preconfezionati NON uccidono il web design

A nostro avviso framework e CMS, dunque, non stanno uccidendo il web design, ma lo stanno semplicemente portando a un altro livello. Basta considerare i vantaggi che un web designer professionista può trarre dal loro utilizzo.

Per prima cosa nessun sistema automatizzato di siti preconfezionati può sostituire la vostra creatività e originalità. Due doti che si imparano con anni e anni di esperienza sulle spalle e che possono essere applicate anche con WordPress, Joomla, Bootstrap e così via.

Secondo: i CMS vi offrono il grande vantaggio di poter risparmiare tempo e quindi di accettare più lavori contemporaneamente. Questo significa di conseguenza maggiori guadagni per voi. E la qualità? Beh, se siete dei professionisti sarete certamente in grado di far valere il vostro “occhio” e la vostra esperienza rispetto a chi non è del mestiere.

Terzo: la possibilità di utilizzare siti preconfezionati e template offre un altro grande vantaggio. Ovvero quello di poter mostrare al cliente come potrebbe verosimilmente diventare il sito una volta finito e ultimato. Logicamente con il vostro “tocco” riuscirete a fare ancora meglio della preview.

Quarto: l’uso dei colori e della tipografia non si improvvisa ma è frutto di anni e anni di esperienza e lavoro. Nessun CMS o Framework potrà mai sostituire questo tipo di expertise.

Quinto: oltre al front-end c’è anche tutto un lavoro di back-end che non va per nulla sottovalutato e che solo chi è realmente del mestiere può conoscere e gestire con capacità e consapevolezza. Un altro vantaggio di non poco conto per chi fa del web design una vera e propria professione da anni.

E allora i siti preconfezionati secondo voi stanno uccidendo davvero l’arte del web design?

Ti potrebbero interessare