Web Marketing

SEO vs Ads: quale utilizzare per lanciare un nuovo business?

SEO vs Ads

Se stai lanciando un nuovo business online arriverà ben presto il momento in cui ti troverai a dover aumentare in maniera esponenziale la visibilità del tuo brand.

Gli strumenti, o meglio sarebbe dire i “concetti”, che hai a disposizione per farlo sono due (ma non solo quelli, sia chiaro): la ricerca organica e le ads a pagamento.

Le tecniche che servono a ottimizzare la prima vanno sotto il nome di SEO, mentre le ads a pagamento possono essere fatte su diverse piattaforme, Facebook e Google in particolare.

Insomma SEO vs Ads, chi la spunterà?

Diciamo subito che entrambe le strategie possono essere utilizzate in maniera estremamente proficua. Ma ognuna ha le proprie caratteristiche e peculiarità.

Vediamole insieme.

 

Non SEO vs Ads, ma SEO “e” Ads

Si tende spesso a pensare che SEO vs Ads siano due opzioni diametralmente all’opposto.

In verità occorrerebbe pensarle come due opportunità complementari utili per veicolare traffico verso il proprio sito.

Un altro luogo comune piuttosto diffuso è quello che porta molti potenziali clienti a considerare la SEO come un’attività gratuita in grado di portare traffico in poco tempo.

SEO vs AdsIn realtà è vero esattamente l’opposto. Fare SEO è costoso proprio perché richiede tempo e i risultati si vedono nel tempo.

Anche fare Ads a pagamento è costoso, ma in questo caso si possono ottenere risultati in modo molto più immediato e soprattutto in target.

La SEO può essere utilizzata per posizionare il proprio sito secondo parole di chiave specifiche ricercate da utenti in target e in linea con il brand.

In questo modo aumenteranno le possibilità di essere “trovati” da quegli utenti che sono alla ricerca di quella specifica informazione che il tuo contenuto (pagina web) può dargli.

Le Ads invece possono essere inserite in un funnel di acquisizione del lead mirato e pianificato ad hoc.

Queste permettono appunto di studiare una strategia finalizzata alla conversione dell’utente in target in cliente, come ad esempio avviene nella campagne di advertising per l’e-commerce.

Ad ogni modo non ha alcun senso mettere queste due strategie in opposizione, SEO vs Ads è un’espressione che non ha ragion d’esistere.

Anzi è vero esattamente il contrario. Esse vanno sviluppate parallelamente per ottenere maggiori risultati.

Certo la SEO è forse la prima cosa da fare quando si realizza un sito web, ma immediatamente dopo le Ads a pagamento possono essere lo strumento giusto per dare una spinta decisa all’avvio del nuovo business.

Quindi tra SEO e Ads non bisogna scegliere. Occorre semplicemente studiare una strategia e metterla in atto.

Ti potrebbero interessare