Web Marketing

Seo per ecommerce: nuovi trend per l’indicizzazione degli e-shop

Sono davvero pochi i business online che hanno la possibilità di trarre beneficio da un’oculata strategia SEO tanto quanto un sito ecommerce. Infatti, grazie alle tecniche di indicizzazione non solo è possibile, in generale, garantire più traffico, ma anche concentrarsi sull’ottimizzazione delle singole pagine di prodotto così da incanalare ancora più visitatori verso quei contenuti ritenuti più popolari e redditizi per il sito. E’ bene sapere tuttavia che nuove conoscenze, tecnologie e best practice stanno emergendo prepotentemente in questo specifico ambito. Ed è proprio per questo motivo che abbiamo pensato di portare alla vostra attenzione alcune delle più importanti tendenze SEO per ecommerce che stanno dimostrando tutta la loro efficacia in questa prima metà del 2016.

4 strategie Seo per ecommerce di tendenza nel 2016

seo ecommerce

  • Fino a non molto tempo fa, vi era la tendenza a dar vita a pagine di prodotto brevi e sintetiche, con poche informazioni quali il titolo, un elenco puntato, qualche foto e una manciata di recensioni da parte dei clienti soddisfatti. Tuttavia, nel corso del 2016, sia le linee guida dei principali motori di ricerca che una più esplicita richiesta da parte degli utenti hanno evidenziato la necessità di realizzare contenuti più lunghi e sostanziosi diventando così una delle tendenze SEO per ecommerce più in voga.
  • Nel corso degli ultimi anni, i social media hanno assunto un ruolo molto importante per il marketing digitale e in particolare all’interno delle strategie SEO. In particolare, piattaforme social come Facebook, Twitter e Instagram sono vitali per generare traffico di valore e di ottenere più conversioni. Recenti indagini mostrano che il 52% dei marketers online stanno ottenendo un ROI ampiamente positivo in questo ambito, e il 65% di loro ritiene che i social media acquisiranno ancora più importanza nei prossimi cinque anni. Per quel che riguarda i siti ecommerce è dunque praticamente d’obbligo implementare i pulsanti di condivisione social all’interno di pagine di prodotto e incoraggiare così gli utenti al passaparola.
  • Secondo le ultime statistiche sono sempre di più gli utenti che utilizzano i dispositivi mobili per fare acquisti online. In ragione di ciò è fondamentale realizzare siti ecommerce responsive e ottimizzarli in modo che siano ben indicizzati per la ricerca tramite smartphone e tablet. Google, infatti, ha apportato alcune importanti modifiche al suo algoritmo per il mobile, noto come ‘Mobilegeddon‘, e questo inevitabilmente comporta che i siti che non sono ben ottimizzati hanno meno probabilità di comparire all’interno dei risultati di ricerca.
  • Infine una strategia Seo per ecommerce davvero efficace oggigiorno non può prescindere dall’utilizzo di contenuti video di valore. Il video, infatti, riesce con più facilità a catturare l’attenzione degli utenti incoraggiandoli all’acquisto, in quanto consente di “mostrare” in modo chiaro e diretto le potenzialità del prodotto. La condivisione di contenuti video, oltretutto, sta diventando sempre più accessibile con conseguente massiccio aumento della domanda da parte degli utenti.

Ti potrebbero interessare