Vita da Freelance

Scrittore freelance? Alcuni consigli per organizzare il tuo workplace

scrittore freelance

scrittore freelanceRispetto al passato le persone oggi sembrano più attente all’atmosfera che si respira nel luogo di lavoro. Se anni fa un tavolo e una sedia erano più che sufficienti, oggi le aspettative sono aumentate in modo significativo. Le persone vogliono lavorare in uno spazio comodo, confortevole e curato nei minimi dettagli. Se sei uno scrittore freelance sai di cosa sto parlando. Poter lavorare in tranquillità e con tutte le comodità del caso ti aiuta a concentrarti solo sulla scrittura e a non prestare attenzione a tutto ciò che è di contorno e può essere fonte di distrazione. Come fare per organizzare un workplace accogliente e stimolante al tempo stesso? Ecco alcuni suggerimenti…

 

7 tips su come un scrittore freelance può organizzare la propria postazione di lavoro

scrittore freelanceInnanzitutto ti consigliamo di tenere sempre la tua postazione sempre pulita e ordinata. Non ti ridurre a dover cercare documenti con il lanternino o a rovistare tra montagne di scartoffie e documenti inutili. Tutto ciò è solo una gran perdita di tempo e fonte di distrazione. Tenere la scrivania pulita ti aiuta a rivolgere tutta l’attenzione allo schermo del pc o al foglio di carta.

Uno scrittore freelance deve essere pronto a cogliere l’ispirazione in ogni momento. Per questo è auspicabile che possa operare sempre in un ambiente confortevole. Temperatura e luce della stanza, in particolare, devono essere ottimali così da garantire le migliori condizioni di performance possibili.

Un modo efficace per aumentare la produttiva è quella di organizzare il proprio ambiente di lavoro in “zone”, ognuna delle quali deputata a un tipo differente di attività. In questo modo sarà più facile “staccare” e scandire i tempi della vostra giornata lavorativa.

Essere uno scrittore freelance significa innanzitutto vivere a pane e creatività. Non lasciate che il vostro luogo di lavoro vi influenzi negativamente da questo punto di vista, rendentelo accogliente e creativo allo stesso tempo. Adornatelo con le cose che più amate e vi ispirano.

In fatto di creatività il colore è uno degli elementi che più fanno la differenza. Rendete la vostra postazione in linea con i vostri gusti estetici. Ma non solo, sfruttate anche un po’ di subdola psicologia. Il blu ad esempio è un colore che aiuta la concentrazione e non distrarvi. Può essere pertante interessante inserire qua e là qualche sfumatura di questo colore, che ne dite?

Luce!! Un workplace scarsamente illuminato è anche scarsamente accogliente e stimolante. Per uno scrittore freelance la luminosità può essere un fattore in grado di dare i giusti stimoli dal punto di vista mentale. Non trascuratelo.

Anche l’olfatto ha la sua importanza. L’aria che si respira all’interno di un ufficio è in grado di influenzare pesantemente il vostro umore. Da questo punto di vista quindi vi consigliamo di prendere qualche accorgimento in modo da infondere nell’aria la frangranza e il profumo che più vi piacciono e vi stimolano.

Questi sono solo alcuni piccoli suggerimenti, ma ce ne possono essere molti altri che possono rendere la vostra vita di scrittore freelance più agevole e al tempo stesso più creativa. Sta a voi capire quali…

Ti potrebbero interessare