Sviluppo Web, Vita da Freelance

Come ripristinare un sito wordpress hackerato

ripristinare sito wordpress hackerato

Mettete il caso che una mattina al vostro risveglio vi accorgete che il vostro sito WordPress, sul quale avete lavorato per mesi, improvvisamente non è più accessibile. Qualche hacker (sarebbe più corretto dire cracker) si è intrufolato nel vostro sistema e ha deciso di farvi un bello scherzetto. Che fare? Niente panico! Abbiamo la soluzione pronta per voi. In questo articolo vi spieghiamo in pochi semplici passi come ripristinare un sito wordpress hackerato. Unica, indispensabile premessa: dovete ovviamente disporre di un backup per poter recuperare il vostro sito esattamente come lo avevate creato. Ad ogni sono sufficienti pochi click, seguiteci.

Ripristinare un sito wordpress: non tutto è perduto

ripristinare sito wordpress hackeratoNel 98% dei casi, un sito hackerato non lo è mai per intero; alcune parti ed in particolare il database vengono solitamente “risparmiate” da eventuali attacchi. Questo vi dà la possibilità di accedere comunque al vostro pannello phpMyAdmin. Dopodichè se non riuscite più accedere al server chiedetene immediatamente il ripristino al vostro host. Quello che vi serve è poter semplicemente visionare il file wp-config.php presente al suo interno e trascrivere il nome del database associato al vostro sito. A questo punto vi consigliamo di farne una copia manuale di backup qualora qualcosa dovesse andare (è sufficiente farne un export dal pannello phpMyAdmin).

Passi fondamentali per ripristinare un sito wordpress manomesso

Andiamo ora al nocciolo della questione e vediamo cosa fare esattamente per ripristinare un sito wordpress hackerato. Sempre su phpMyAdmin, selezionate il vostro database e sulla colonna insidebar a sinistra cliccate sulla voce wp_users; quindi nella riga superiore cliccate su “display” per visualizzare gli account e poi su “edit” dell’utente amministratore (di solito “admin”). Nel campo user_email della schermata che vi è aperta inserite un indirizzo di posta elettronica funzionante, quindi salvate. Ora andate alla schermata di accesso a WordPress (http://your-website.com/wp-login.php) e cliccate su “password dimenticata?”; quindi inserite l’indirizzo già copiate nel database. I nuovi dati di accesso saranno inviati alla email indicata. Da lì in poi non dovete far altro che ricareicare il vostro backup sul server e assicurararvi che il file wp-config.php sia configurato correttamente.

Fatto! Due semplici passaggi per ripristinare il vostro sito wordpress hackerato e siete di nuovo online in men che non si dica. Buona fortuna!

Ti potrebbero interessare