Sviluppo Web

Regole SEO per la costruzione dei link interni

regole seo link interni

I link interni, ovvero i rimandi ipertestuali all’interno dello stesso sito web, rappresentano una risorsa di non poco conto sia dal punto di vista SEO che sotto l’aspetto della piena fruibilità del sito stesso. Tuttavia tale risorsa non viene quasi mai sfruttata al meglio. Ecco perchè in questo articolo cercheremo di mettere in evidenza alcune buone regole SEO per la costruzione di un buon link building interno.

La doppia valenza dei link interni

regole seo link interniI collegamenti interni, dunque, hanno una doppia valenza: da un lato rappresentano un’opzione di navigazione molto importante per gli utenti e dall’altro la loro struttura viene “letta” e valutata dai crawler dei motori di ricerca deputati all’indicizzazione dei contenuti. In tal senso è fondamentale costruire una rete di link interni coerente: l’utente, infatti, vuole “seguire” collegamenti che siano rivelanti e abbiano attinenza con il contenuto che stanno trattando in quel momento. Questo è valutato positivamente anche dai crawler di Google che, al contrario, non vedono di buon occhio la creazione di una rete senza senso logico, dal punto di vista delle regole SEO.

6 buone regole SEO da seguire nella costruzione di un struttura di link interni

1 – I collegamenti devono essere sempre pertinenti al tema che si sta trattando e comunque la connessione con altri argomenti deve essere logica e facilmente intuibile per l’utente.

2 – I link devono essere immediatamente riconoscibili agli occhi dell’utente e dei motori di ricerca e quindi devono essere evidenziati dal punto di vista grafico attraverso un’adeguata formattazione del testo.

3 – Il testo di ancoraggio del collegamento (anchor text) deve descrivere al meglio la pagina o il contenuto di destinazione.

4 – Sfruttare la tecnica del “link juice”, ovvero applicare collegamenti ipertestuali all’interno di una pagina, che è propria volta target di un link esterno proveniente da un sito web autorevole, verso le altre sotto-pagine del sito.

5 – E’ bene non esagerare con l’applicazione di collegamenti interni, in quanto essi perdono di valore se duplicati senza senso e soprattutto se indirizzano verso lo stesso contenuto.

6 – In generale occorre prestare molta attenzione a dove piazzare i link interni. É fondamentale sapere che più un link viene cliccate dagli utenti più questo aumenta di “potere” conferendo maggior valore al contenuto o alla pagina di destinazione.

Ti potrebbero interessare