Web Design

Come realizzare una pagina coming soon utile per il tuo sito web

pagina coming soon

I web designer iscritti alla piattaforma Starbytes lo sanno bene: creare un sito web richiede tempo e ci possono volere mesi e mesi prima che possa essere definitivamente messo online.

In questo lasso di tempo è sempre buona cosa pubblicare una pagina coming soon in attesa del futuro sito.

Ma come deve essere una pagina di questo tipo? Che altre funzionalità deve supportare?

Facciamo insieme alcune considerazioni in merito individuando alcune buone pratiche che potrete adottare nei vostri progetti.

Pagina coming soon: perchè è importante realizzarla?

La creazione e la pubblicazione di una pagina coming soon può essere utile per molte ragioni:

può essere uno strumento prezioso con cui raccogliere iscritti alla newsletter aziendale attraverso un form apposito;

può fornire informazioni preziose sul business e l’azienda proprietaria del dominio (e del futuro sito web);

consente di indicizzare immediatamente il dominio senza dover attendere la pubblicazione del sito;

se ben costruita, dando anche risalto al lato creativo e promozionale, può anche diventare virale ed essere condivisa sul web.

Insomma tanti (e tutti validi) sono i motivi per cui è bene realizzare una pagina di questo tipo.

Sì, ma come si realizza?

Elementi essenziali di una pagina coming soon

Un’infografica, ad esempio, potrebbe essere un’ottima soluzione per una pagina coming soon virale.

Quando un utente atterra su un dominio impiega pochi secondi per decidere se andarsene oppure soffermarsi su qualcosa di interessante. Una bella infografica può sicuramente essere molto attraente da questo punto di vista.

Online è possibile trovare molti tool per realizzarla.

Ad ogni modo, infografica a parte, quali sono i fattori su cui concentrare l’attenzione in fase di creazione di una pagina coming soon?

Il colore, innanzitutto, che è la prima cosa che balza all’occhio di un visitatore e che dovrebbe essere coerente con il “taglio” cromatico del brand e quindi del futuro sito web.

Un’altra cosa che non può mancare è una call-to-action chiara e univoca che può essere un invito a contattare il team, ad esempio, oppure l’iscrizione alla newsletter.

Terzo elemento che non può mancare sono i pulsanti per accedere accedere alle pagine e ai profili social ufficiali del brand. In attesa del sito, infatti, i social possono fungere da catalizzatore e far crescere l’audience.

L’obiettivo insomma deve essere sempre quello di creare interazione immediata con gli utenti. Anche con una semplice pagina coming soon…

Eccovi alcuni esempi da cui prendere spunto.

Ti potrebbero interessare