Guide Clienti

Quanto costa registrare un marchio aziendale?

quanto costa registrare un marchio

Quanto costa registrare un marchio aziendale? Questa domanda ci viene fatta spesso dai clienti che ottengono i loghi tramite i contest su Starbytes. In passato ci siamo anche soffermati sui requisiti di un marchio aziendale e su come verificare che il marchio non sia già stato registrato da qualcun altro (vedi questo post).

Su Starbytes mettiamo in contatto il cliente con creativi e designer per la realizzazione del logo, e il cliente ottiene dal vincitore i diritti di utilizzo del logo. Questa però è solo la prima (importantissima) fase per ottenere un marchio aziendale: infatti dopo averlo “scelto” si deve inizare (se si vuole) il percorso di registrazione.

Ovviamente quando si sceglie il logo che diventerà il marchio aziendale è opportuno sincerarsi dei “requisiti base” tra cui la “novità” del futuro marchio. Il marchio non deve essere né identico né troppo simile ad un marchio già usato o registrato da terzi per la stessa categoria di prodotti o servizi. La mancanza di “novità” può causare la nullità del marchio, infatti si rischia di essere citati per danni dal titolare del marchio anteriore identico o simile.

Durante un contest tutti i partecipanti che inviano le proposte di logo dichiarano sempre che si tratta di proposte originali, in ogni caso è possibile sincerarsene tramite alcune domande mirate (vedi questo post) oppure rivolgendosi ad uno studio legale che si occuperà di effettuare una accurata ricerca di anteriorità in base al settore merceologico e al territorio su cui si vuole “agire”.

Una volta ottenuta una proposta “originale” si può procedere con la registrazione, ma quanto costa registrare un marchio aziendale? Non siamo uno studio legale quindi quelli che possiamo fornire di seguito sono informazioni tratte dal sito www.uibm.gov.it: i costi sono riferiti alle tasse di registrazione, ovviamente non sappiamo quali sono i costi di consulenza dei singoli studi legali che si occuperanno di affiancarvi in questa fase.

Quanto costa registrare un marchio aziendale

Ovviamente il costo di registrazione di un marchio dipende dal numero di classi individuate ma in generale le sole tasse per la registrazione di un marchio italiano per una classe di prodotti sono di circa 160 euro. Questa cifra però non include l’assistenza professionale di uno studio legale.

Invece se si vuole procedere e registrare un marchio comunitario, ovvero un marchio valido in tutti gli stati dell’Unione Europea, le tasse sono più elevate. Per la registrazione di un marchio comunitario ammontanto a circa 900 euro (fino a tre classi di prodotti) e da questa cifra va sempre sempre esclusa l’assistenza professionale di uno studio legale

Registrare un marchio aziendale ha solitamente una durata di 10 anni e la durata è ovviamente rinnovabile. Si tratta quindi di un investimento di medio periodo.

Quanto costa registrare un marchio aziendale: ricerca di anteriorità

Un’altra attività da prevedere prima di scegliere quello che diventerà il marchio aziendale è la cosiddetta ricerca di anteriorità. Anche per questo ci si puà rivolgere ad uno studio legale che si accerterà della novità del proprio marchio che si incarica di effettuare una ricerca fra i marchi già registrati in Italia e nei paesi in cui si desidera depositare una domanda di registrazione così da “scongiurare” possibili somiglianze.

Fatto questo sarà più facile essere sicuri di avere un marchio registrato e tutelabile a cui apporre accanto (a seconda degli usi) la lettera “®”. A questo proposito precisiamo che in Italia non è obbligatorio indicare che il marchio è registrato o depositato. La funzione del simbolo ® è semplicemente quella di ricordare al pubblico dei consumatori e ai concorrenti che il marchio è registrato. Ciò può essere necessario soprattutto per i marchi di cui si teme la volgarizzazione, fenomeno di cui sono stati vittime alcuni marchi utilizzati per prodotti innovativi di successo.

Attenzione al caso contrario: la legge non impone di apporre l’indicazione di registrazione accanto al marchio ma la vieta nel caso in cui il marchio non sia effettivamente registrato. È invece possibile indicare che il marchio è depositato e in attesa di registrazione e per questo è possibile utilizzare il simbolo “™” (ovvero trade mark).

A chi rivolgersi per la registrazione del marchio

Come detto sono sicuramente gli studi legali specializzati in marchi e brevetti che possono dare la risposta più precisa alla domanda “Quanto costa registrare un marchio aziendale?” oltre a fornire un valido supporto e una consulenza puntuale. A questo proposito ci fa piacere citare una realtà che ha utilizzato Starbytes per trovare il proprio logo aziendale: parliamo del logo contest di 4innovation, il progetto dello studio legale Trevisan & Cuonzo lanciato nel 2013 per dare supporto a startup, medie e piccole imprese anche nei settori più tradizionali dell’industria italiana.

quanto costa registrare un marchio

Ti potrebbero interessare