Advertising,

5 modi creativi per fare pubblicità su linkedin

pubblicità su linkedin

Quando si parla di advertising online le prime piattaforme che vengono in mente giustamente sono Facebook Ads e Google Ads.

Ma oramai sono decine le piattaforme social che offrono alle aziende e non solo la possibilità di pubblicare inserzioni pubblicitarie. Dopotutto è quello il loro modello di business.

Ad esempio puoi fare pubblicità su Linkedin e sfruttare la visibilità che la piattaforma offre ai propri inserzionisti.

Una piattaforma di advertising, diciamolo subito, molto potente ed efficace per le aziende che si muovono principalmente nel settore B2B.

Fare pubblicità su Linkedin e vincere la “guerra dell’attenzione”

Uno dei più grandi problemi di chi fa pubblicità su Linkedin ma in generale su ogni genere di social è riuscire attraverso i propri annunci a catturare l’attenzione dell’utente intento a scrollare il proprio feed.

La competizione si gioca tutta lì, sulla capacità di creare contenuti che abbiano un impatto visivo immediato sull’utente finale.

Ecco perché anche su Linkedin la creatività è importante.

È solo attraverso la creatività che si vince la “guerra dell’attenzione”.

Ora penserai che sia sufficiente creare una bella immagine per fare una campagna di successo. Beh, non proprio, nel senso che la parte creativa deve sempre abbinarsi a una parte tecnica ben fatta e un copy convincente.

L’immagine è il “gancio”, ma poi serve anche altro.

 

Come creare annunci efficaci per le tue Linkedin Ads

Ad ogni modo in questo articolo vogliamo concentrarci esclusivamente sulla parte visuale offrendoti 5 suggerimenti utili per dar vita a creatività efficaci per le tue Linkedin Ads.

Immagine del prodotto in grado di far percepire immediatamente il valore e i benefici derivanti da un suo eventuale utilizzo. Ottenere questo effetto per i prodotti fisici è abbastanza semplice, un bravo designer sa come far rendere un’immagine al massimo. Il problema subentra quando abbiamo a che fare con prodotti intangibili o digitali. In quel caso può essere efficace fornire una rappresentazione diretta del beneficio sulla persona che lo utilizza, quindi mostrando la “trasformazione” avvenuta tra il prima e il dopo.

Oltre all’immagine singola quando decidi di fare pubblicità su Linkedin puoi anche optare per il carosello. La forza del carosello consiste principalmente nella capacità di creare un percorso narrativo tra le slide (puoi arrivare fino a 10 slide). Ovviamente è importante che la cover, la prima immagine, incuriosisca subito con qualcosa di originale o un testo breve ed efficace.

I dati e i numeri sono estremamente attrattivi, per cui metterli ben in evidenza nel tuo visual può essere davvero un’ottima idea. Per quale motivo sono così efficaci? Molto probabilmente perché vengono percepiti immediatamente come qualcosa di facile da “consumare”. I numeri sintetizzano e semplificano l’informazione e il nostro cervello è particolarmente attratto da tutto ciò che non gli costa fatica.

Molto spesso ci arrovelliamo per trovare una soluzione super elaborata, alla ricerca di una perfezione che non arriverà mai, quando invece l’unica cosa che dobbiamo fare è mantenere le cose il più semplice possibile. La semplicità e il minimalismo vincono sempre, proprio per il motivo indicato nel paragrafo precedente: il cervello umano odia “lavorare”.

Infine un’altra cosa che il nostro cervello adora è riuscire immediatamente a identificare i suoi simili, quindi persone reali in carne e ossa. L’uomo in quanto animale sociale è particolarmente attratto dalla vista di persone e soprattutto di visi in primo piano. Prova a sfruttare questa “debolezza”.

Quelli appena elencati sono solo alcuni modi creativi che puoi utilizzare per creare pubblicità su Linkedin con le tue inserzioni. Ma ti invitiamo a trovare anche altre modalità, tutto sta a iniziare.

 

Photo credit: Freepik

Ti potrebbero interessare