Sviluppo App, Sviluppo Web

Progressive web app: cosa sono e a cosa servono

Progressive web app

Cari lettori di questo blog, cari Starbyters, oggi desideriamo parlarvi brevemente di quelle che sono comunemente chiamate PWA, ovvero le progressive web app. Qui di seguito vi spiegheremo sinteticamente di che cosa si tratta e accenneremo anche ad alcuni vantaggi che ne possono derivare lato utente. D’altronde quando Google rilascia nuove applicazioni è sempre bene informarsi e aggiornare le proprie competenze, perchè dal punto di vista dell’indicizzazione questo sicuramente può essere un grande vantaggio per il sito che state progettando, realizzando o semplicemente gestendo.

Le tre parti fondamentali di una progressive web app

Progressive web app

Le progressive web app altro non sono che applicazioni volte a favorire la navigazione offline dei contenuti. Si compongono di tre parti fondamentali:

The service worker – è uno script che si frappone tra client e server ed agisce come strumento di caching, permettendo al browser di memorizzare tutte le informazioni di un sito senza necessariamente averlo visitato nella sua totalità.

The app shell – è l’involucro, la cornice dentro cui sono pubblicati i contenuti. Questi “contenuti” vengono considerati statici dall’applicazione e quindi memorizzati in cache per essere riproposti ogni volta che una pagina o una sezione del sito viene richiamata dall’utente.

The JSON Manifest – si tratta di un semplice file in cui sono contenute alcune informazioni di base riguardanti l’applicazione (come il nome, l’icona, collocazione degli elementi grafici e testuali, ecc.) e che servono a browser e device per far funzionare al meglio la progressive web app.

Vantaggi derivanti dall’uso delle progressive web app

I vantaggi sono molteplici e diversi. Noi ne abbiamo individuati alcuni che ci sembra importante portare alla vostra attenzione:

Lead – circa il 12% degli utenti che atterrano per la prima volta su un sito web potenziato con progressive web app, alla fine decidono di installare l’applicazione.

Performance – L’utilizzo delle progressive web app incrementa notevolmente le performance del sito web dal punto di vista della velocità di caricamento.

Navigazione offline – come già anticipato queste applicazioni offrono la possibilità di navigare l’intero sito in modalità offline. Tutte le informazioni e i contenuti infatti vengono caricati in cache al primo atterraggio su una delle pagine.

Fidelizzazione – circa il 60% degli utenti che decidono di installare l’app sul proprio browser acconsente all’invio di update e aggiornamenti.

SEO – i contenuti di un sito potenziato con progressive web app vengono indicizzati normalmente dal motore di ricerca.

WordPress – Mozilla mette a disposizione 4 plugin gratuiti per la creazione di siti web potenziati con PWA.

Ti potrebbero interessare