Creazione Video

Programmi per video editing: come scegliere il migliore

video editing

Se qualche giorno fa abbiamo cercato di spiegare l’importanza per un’azienda di realizzare un video promozionale per la presentazione della propria brand identity, quest’oggi ci soffermeremo ad analizzare quali siano i programmi per video editing migliori da utilizzare per ottenere risultati professionali senza spendere una fortuna. Questo post è quindi rivolto soprattutto ai videomaker e ai montatori freelancer iscritti a Starbytes in cerca di uno strumento valido ed economico con cui poter lavorare sui job e i contest che ogni giorno vengono pubblicati sulla nostra piattaforma.

Video editing nell’era della digitalizzazione

Prima di provare a capire quali caratteristiche minime dovrebbero avere programmi di video editing di qualità, partiamo innanzitutto con l’evidenziare il fatto che oggigiorno per realizzare un video promozionale bastano pochi click su uno smartphone o un tablet e che le vecchie, care, ma ingombranti e pesanti videocamere soffrono inevitabilmente la concorrenza di dispositivi ultraleggeri e comunque in grado di produrre risultati più che apprezzabili nell’era della user content generation. La digitalizzazione e soprattutto la possibilità di condividere e diffondere in Rete contenuti video di ogni sorta hanno radicalmente cambiato le dinamiche della video-creazione professionale.

Le caratteristiche dei migliori programmi di video editing

video editingMa veniamo al punto centrale di questo articolo: quali sono ad oggi i migliori programmi di video editing in circolazione? La maggior parte degli esperti del settore consigliano Cyberlink PowerDirector, Corel Video Studio Pro e Adobe Premiere Elements ed in effetti questi software dispongono di fornitissime librerie di transizioni ed effetti vari grazie a cui è possibile realizzare montaggi video di altissima qualità. Tuttavia non sono gli unici software qualitativamente apprezzabili che è possibile trovare sul mercato, per cui prima di effettuare la vostra scelta è bene provare a capire quali sono le caratteristiche fondamentali che un buon programma di video editing dovrebbe possedere.

  • Semplicità d’uso – I migliori programmi di video editing sono quelli che rendono l’utilizzo di tutte le funzionalità più importanti semplice e fluido anche ai videomaker e ai montatori non esperti. Quindi oltre a presentare un layout pulito e intuitivo, dovrebbero poter disporre di tutorial e tool esplicativi in grado di guidare l’utente attraverso l’intero processo di editing.
  • Strumenti necessari – Tra questi certamente ci sono tutti quei tool in grado di migliorare la qualità stessa del video (image stabilizer tool), il taglio e l’organizzazione delle scene (bins, timelines e storyboard e le transizioni ovviamente…), il missaggio di musica e audio e la possibilità di integrare elementi in overlay.
  • Opzioni di condivisione – Per poter condividere immediatamente le vostre creazioni video i migliori programmi di video editing implementano funzionalità di sharing (almeno) per Youtube e Facebook.
  • Formazione e comunità – Un buon programma dovrebbe offrire la possibilità di fare formazione online e di mettersi direttamente in contatto con la community di riferimento senza dover “uscire” dal programma stesso.

Sperando che questi consigli possano esservi utili nella scelta del software di video editing da utilizzare per i vostri progetti, rinnoviamo l’invito a dare un’occhiata ai job e ai contest di Starbytes grazie a cui potete mettere in pratica le vostre abilità di montatore video.

Ti potrebbero interessare