, Web Marketing

3 step per creare il tuo piano editoriale su Instagram

piano editoriale instagram

Instagram è senza dubbio uno dei social media di maggior successo degli ultimi 5 anni, anche in Italia.

Il fenomeno degli influencer, di fatto, è lì a testimoniarlo.

Perfetti sconosciuti nel giro di pochi mesi sono diventati vere e proprie star del web grazie al “seguito” e alle interazioni che sono riusciti a generare grazie ai loro contenuti.

Perché, volenti o nolenti, sono i contenuti la cosa più importante nel social media marketing.

Ma come si struttura una buona strategia di contenuti e, nello specifico, come si creare un buon piano editoriale su Instagram?

Possiamo individuare 3 step essenziali che partendo da zero ti aiuteranno a dar vita a un buon piano editoriale.

 

1) Ricerca e analisi dei post concorrenti

Il primo step consiste banalmente nell’analizzare ciò che fanno i tuoi diretti concorrenti, in base alla nicchia su cui vuoi construire il tuo personal brand o al business su cui intendi investire la tua content strategy.

Esistono tool molto potenti (Ninjalytics ad esempio) con cui puoi farlo in maniera molto agevole, ma è importante capire la logica che sta dietro la creazione di un piano editoriale su Instagram.

2) Indiviuazione dei pattern ricorrenti

Quello che devi cercare, in buona sostanza, sono tutte le best practice prodotti dai tuoi concorrenti e analizzarle una ad una (questo dovrai farlo manualmente) in modo da individuare i pattern ricorrenti sui quali andrai a costruire i tuoi contenuti.

Il secondo step è proprio questo, e consiste nell’analizzare i post che hanno ricevuto maggiore engagement nel corso degli ultimi mesi (è importante prendere in considerazione solo gli ultimi mesi per analizzare il comportamento dell’algoritmo presente).

Una volta individuati e pattern ricorrenti ci si può fare un’idea più chiara di ciò che funziona (e ovviamente di ciò che non funziona) su Instagram nel tuo settore. A quel punto sta a te iniziare a realizzare contenuti che includano alcuni di questi pattern.

Ma attenzione! Non si tratta semplicemente di “copiare”. Quello che dovrai fare è partire da ciò che vuoi comunicare adattandolo nella forma agli schemi individuati.

 

3) Frequenza di pubblicazione

L’ultimo step fondamentale nella creazione di un piano editoriale su Instagram riguarda la “domanda delle domande” che tutti i social media marketer si sono fatti almeno una volto: “quanto devo pubblicare e con quale frequenza?

Questa è la classica domanda con cui si risponde così: “Dipende…”

In realtà possiamo tener presente questa regola generale:

la quantità non deve inficiare la qualità dei contenuti pubblicati.

Questo significa semplicemente che se decidi di pubblicare un certo numero di post al giorno (3 o 4 ad esempio) devi essere sicuro di poter mantenere costante nel tempo questa frequenza di pubblicazione senza far scendere il livello qualitativo dei tuoi contenuti (insomma, non pubblicare tanto per pubblicare!).

La costanza, sia in termini quantitativi che qualitativi, è infatti il vero parametro che devi tenere a mente quando pubblichi contenuti su Instagram.

 

Conclusione

A conclusione di questo post, vogliamo svelarti un piccolo segreto: questi 3 step, in verità, possono essere applicati per la stesura di qualunque piano editoriale online su qualsiasi tipo di piattaforma.

Si tratta di principi generali che ti consigliamo di tenere sempre a mente nella definizione della tua content strategy.

Ti potrebbero interessare