Creazione Video, Web Marketing

Guida per ottimizzare i tuoi video per i motori di ricerca

video motori di ricerca

Nell’ultimo decennio i contenuti video hanno assunto un’importanza notevole nelle strategie di web marketing per le aziende.

Ma non solo, il video è stato utilizzato dalle stesse aziende per offrire alla propria clientela una migliore brand experience.

Tuttavia anche con un buon contenuto video non è assolutamente facile distinguersi dalla concorrenza.

Per questo motivo è importante sviluppare e applicare delle buone ottimizzazione SEO per aumentare la visibilità dei video sui motori di ricerca.

In questo articolo abbiamo deciso di illustrarvi 5 di queste tecniche in modo da darvi la possibilità di applicarle e sperimentarli sui vostri progetti.

5 tecniche di ottimizzazione SEO per migliorare la visibilità dei video sui motori di ricerca

video motori di ricerca KEYWORD PER VIDEO

Google e gli altri motori di ricerca oramai inseriscono abitualmente i contenuti video tra i primi risultati della SERP.

È del tutto naturale quindi cercare di individuare innanzitutto quali sono le parole chiave in grado di migliorare l’indicizzazione di questi contenuti.

Parole come “tutorials” e “tips” ad esempio possono essere associate alle keyword principali per facilitare la ricerca di contenuti video.

Ovviamente per la scelta finale vi consigliamo di utilizzare Google Keyword Planner o simili.

UTILIZZARE I TAGS

Ma come utilizzare le keyword individuate?

I tags sono elementi descrittivi sintetici molto importanti che potete utilizzare per introdurre le vostre parole chiave.

Alle stesso modo potete sfruttare anche la “description” del contenuto che viene sempre considerata positivamente dagli spider dei motori di ricerca.

Per non parlare del nome del file del contenuto che è sempre bene rinominare con la keyword individuata.

TRASCRIZIONE TESTUALE DEL CONTENUTO

Un altro strumento molto efficace per l’ottimizzazione di video per motori di ricerca è senza alcun dubbio la trascrizione testuale del contenuto.

Potete infatti creare un semplice file di testo (.txt) per generare la descrizione testuale del video e inserirla come opzione di visualizzazione.

La trascrizione può essere utilizzata anche per introdurre un link diretto al vostro sito web.

UN VIDEO, UNA PAGINA WEB

Un buon escamotage per migliorare l’indicizzazione dei vostri contenuti video è quello di dedicare una pagina a ciascun video evitando di creare le classiche gallery, a meno che non sia strettamente necessario per altre ragioni.

Google, infatti, “legge” come contenuto rilevante solo il primo video pubblicato, per cui se non volete che i vostri video siano completamente ignorati dagli spider e quindi dagli utenti, fate attenzione a questo aspetto.

SITEMAP VIDEO

Infine create una video sitemap dei contenuti audiovisivi pubblicati sul vostro sito.

Questo vi permette di aggiungere metadata descrittivi che sono di grande aiuto per una buona indicizzazione.

I metadata possono essere davvero tanti e hanno un’enorme influenza su come vengono indicizzati i video sui motori di ricerca.

Per concludere vi invitiamo a considerare attentamente queste 5 tecniche di ottimizzazione SEO per il video e soprattutto a utilizzarle per migliorare la visibilità online del brand.

Ti potrebbero interessare