Copywriting

Kit dello scrittore moderno: quello che ogni copywriter deve avere

kit dello scrittore

La produzione di contenuti testuali originali è una delle attività attualmente più richieste nel campo del marketing.

Dopotutto scrivere testi corretti, fluenti e soprattutto attraenti è ancora oggi il modo migliore per comunicare con i propri potenziali clienti sfruttando gli strumenti che la comunicazione online e offline ci mette a disposizione.

Il mestiere del copywriter creativo, insomma, è ancora oggi molto richiesto sul mercato. E come ogni creativo anche il copywriter deve dotarsi di una “cassetta degli attrezzi” adeguata per poter lavorare al meglio.

Vediamo dunque cosa non deve mai mancare nel kit dello scrittore.

 

Cosa non deve mancare nel kit dello scrittore ideale

kit dello scrittoreSicuramente non può mancare un programma “classico” di scrittura. Microft Word e Writer OpenOffice (gratuito) sono quelli più conosciuti e utilizzati, ma noi ci sentiamo di consigliarti Google Docs. Google Docs ti dà la possibilità non solo di scrivere i tuoi testi accedendo da qualunque dispositivo (è sufficiente avere un account gmail per poter sincrponizzare in automatico tutti i documenti salvati), ma anche di condividirli con i tuoi collaboratori e colleghi creando un vero e proprio team di copyweriter online. Un altro strumento simile è Evernote che tuttavia ha lo svantaggio di non essere compreso nella “Galassia Google”.

Una volta editato il tuo testo e salvato in bozza dovrai logicamente passare alla fase di revisione. Questo è un momento molto importante perché dopo la stesura iniziale è importante verificare la presenza di eventuali errori e vizi di forma che possono inficiare la qualità del tuo contenuto. Se scrivi in Inglese il tool che non può mancare nell’ideale kit dello scrittore è certamente Grammarly; se invece produci testi in italiano allora dovrai affidarti a uno dei tanti tool di correzione presenti in Rete (prova a cercare “correttore scrittura online”). In ogni caso ti consigliamo di leggere e rileggere il tuo testo più e più volte prima di pubblicarlo.

Per un copywriter le fonti di ispirazione da cui attingere sono di fondamentale importanza. Nel classico kit dello scrittore non può quindi mancare il classico block notes con matita su cui appuntare di volta in volta idee e “illuminazioni”. Musica, libri e serie TV possono essere inoltre fonti ispirative di gran valore per chi ogni giorno è chiamato a inventare e a giocare di fantasia.

Quindi il kit ideale dello scrittore moderno è fatto sì di strumenti operativi ma anche di “momenti” e stimoli che devono servire per alimentare e tenere sempre accessa la fiammella dell’ispirazione.

Ti potrebbero interessare