Vita da Freelance

I migliori freelance su Starbytes: Filippo Perna

Dopo averlo visto trionfare in diversi contest di logo, immagine coordinata e t-shirt ci sembra giusto dedicare questo spazio a Filippo Perna, alias bip.78. Uno dei creativi storici e più affezionati che non solo sta collezionando vittorie nei contest, ma riceve spesso i complimenti dei suoi stessi “concorrenti”, ovvero i creativi che partecipano ai contest.

Ecco l’intervista proposta a Filippo:

1.    In che modo ti sei avvicinato al mondo della creatività e del design?

Ho sempre avuto particolare interesse e passione per il disegno in generale. Mi sono avvicinato al mondo digitale iniziando a collaborare per alcune patch dei videogames (lavorando ovviamente alle textures). Quindi ho fatto della mia passione una professione lavorando per oltre 7 anni in uno studio grafico/tipografia dove ho appreso tutte le sfumature e i segreti del mestiere avendo la fortuna di vedere tutto il processo produttivo, dall’idea alla stampa. Questo mi avvantaggia in fase di elaborazione grafica in quanto già so cosa potrebbe creare problemi e cosa no in fase realizzativa.

2.    Quali dei tuoi lavori preferisci e perché?

In generale non ho particolari tipologie di lavori preferiti. L’unica cosa è che mi piace avere totale libertà d’azione. Nessun vincolo o consiglio. Voglio concepire l’idea, “vettorializzarla”, renderla viva con i colori.

3.    Stai vincendo contest a raffica su Starbytes, non può essere solo fortuna. Vuoi dare qualche consiglio ai nuovi partecipanti o tieni per te i tuoi segreti?

Su Starbytes ci sono professionisti di livello eccelso. Dare consigli sarebbe inutile e presuntuoso. Magari a chi si avvicina a questo mondo posso solo dire di soffermarsi molto sull’idea di base piuttosto che partire immediatamente con l’elaborato grafico. Prima di accomodarmi al PC passo molto tempo a cercare qualcosa di unico e di originale che possa distinguersi.

4.     Sei anche uno dei creativi “storici”, ti ricordi ancora il nostro primo “incontro”?

Bhè ricordo benissimo quando ho “googlato” “contest grafici” e mi è apparso il nome “iamasource” (nome della piattaforma di contest creativi fusasi con Starbytes, ndr). All’inizio ho dato solo un’occhiata. Mi incuriosiva il sistema,  ma prima di buttarmi nella mischia ci ho messo un pò. Poi ho un giorno mi sono deciso (con il contest “Quotalo”) ed eccomi qua 🙂

5.    Un aneddoto breve e divertente che ti è capitato su Starbytes che vorresti raccontare?

Vorrei citare un episodio che spero renda bene il livello di costante assistenza fornita sulla piattaforma. Era un venerdì sera, mezzanotte circa. Prima di staccare inserisco un commento in bacheca così domani mattina forse mi trovo già la risposta in mail. E invece no! La risposta arriva immediata alle 00:27… mi chiedo: ma non dormite mai su Starbytes? 🙂 Senza citare le risposte ricevute anche di domenica!

6.    Perchè ti piacciono i contest creativi?

Perchè mi permettono di misurarmi con grafici di alto livello e quindi di crescere e migliorarmi costantemente.

7.    Domani sogni di lavorare per…

Sicuramente mi piacerebbe  una esperienza all’estero magari anche legata al mondo della grafica 3D.

8.    Quali sono i programmi che usi abitualmente per lavorare (un po’ di sana pubblicità)?

Ne uso svariati. Dai più famosi di grafica vettoriale a quelli di fotoritocco senza snobbare altri software utili per alcune particolarità tipo il buon vecchio freehand. Sfrutto anche alcune conoscenze basilari di software 3d e relativo render per presentare al meglio le mie proposte. In poche parole mi piace avere molta scelta.

9.    Mac o Pc?

PC da sempre. Magari in futuro chissà potrei passare a MAC anche se negli ultimi anni il divario tra i 2 sistemi si è molto assottigliato in termini di prestazioni ed affidabilità.

10.    Hai un sito tuo dove possiamo vedere dei tuoi lavori e conoscerti meglio?

Al momento no perchè non ho il tempo materiale per idearlo e gestirlo. Spero presto di poter realizzare uno spazio tutto mio dove poter raccogliere i miei lavori.

In attesa del sito riportiamo sotto una gallery con alcune delle proposte vincenti di bip.78 e ci permettiamo di dire che il segreto delle sue vittorie sta anche nell’approccio e nell’umiltà dimostrata interfacciandosi con i clienti. Un consiglio che ci sentiamo di estendere a tutti i nuovi partecipanti che si avvicinano ai contest di Starbytes.

Ti potrebbero interessare