Copywriting, Web Marketing

Come fare guest blogging per un link building di qualità

guest blogging

L’attività di link building rappresenta una parte molto importante di qualsiasi strategia di inbound marketing basata sulla pubblicazione e l’ottimizzazione SEO di contenuti.

I collegamenti ipertestuali (links) sono infatti cruciali per una buona indicizzazione di tali contenuti. Occorre quindi sapere in che modo crearli, ottimizzarli e gestirli.

In particolare i link possono diventare una grande risorsa di traffico per il tuo sito web nell’ambito di una strategia di guest blogging più ampia creata ad hoc. E questo è ciò vogliamo spiegarti in questo articolo.

Che cosa è il guest blogging e a cosa serve

guest blogging

In pratica funziona così: quando visiti un blog che pubblica contenuti su argomenti simili a quelli del tuo sito web, puoi contattare il webmaster e chiedergli di pubblicare tuoi contenuti originali in cambio di backlink di qualità al tuo sito.

Fare guest blogging significa proprio questo, ovvero pubblicare tuoi contenuti originali su blog esterni.

Ciò ti permette di:

  • attirare traffico già profilato
  • catturare l’attenzione di nuovi potenziali clienti
  • rendere il tuo brand riconoscibile e autorevole
  • guadagnare backlink che faranno salire il ranking su Google
  • creare nuove relazioni

Per ottenere tutto questo devi seguire una strategia ben definita di cui di seguito illustriamo i passaggi fondamentali.

Per prima cosa devi fare in modo che il tuo sito web sia percepito come affidabile e autorevole.

Il punto è questo: quando chiedi a un blog esterno di poter pubblicare contenuti in cambio di backlink al tuo sito devi presentarti come professionista in grado di garantire qualità.

La qualità va sia a vantaggio del tuo hosting blog che della tua brand reputation.

Quindi innanzitutto realizza un sito professionale con contenuti di livello.

Guest blogging step by step

Secondo passo: ricerca le parole chiave per cui vorresti migliorare il posizionamento attraverso il link building ed elenca una serie di blog in tema con queste keyword che potrebbero accettare attività di guest blogging.

Terzo passo: pensa a una lista di argomenti di cui potresti scrivere e prepara una e-mail da inviare ai webmaster con la tua proposta in cui elencherai i temi che potresti trattare. Nella mail potresti includere anche degli abstract in allegato. Tieni traccia di tutto.

Quarto passo: una volta trovato l’accordo con il webmaster inizia a scrivere il tuo articolo facendo attenzione a seguire le direttive pattuite in termini di stile e formattazione e ovviamente includendo all’interno del testo gli inbound link come stabilito.

Un ultimo consiglio per cercare siti autorevoli a cui proporre la tua attività di guest blogging

Fai una ricerca con Google provando a utilizzare le seguenti stringhe:

“keyword” “guest post”

“keyword” “scrivi per noi”

“keyword” “collabora con noi”

“keyword” “guest blogger”

…e altre di questo genere.

Ora dovresti un quadro abbastanza completo su come iniziare la tua attività di guest blogging. Buon lavoro!

Ti potrebbero interessare