Sviluppo App

Gesture controls nel mobile UI per una migliore usabilità delle app

gesture controls mobile UI

L’usabilità è uno dei fattori più importanti per il successo di un’applicazione o di un sito web, soprattutto da quando sono state introdotte sul mercato le tecnologie mobile e i vari dispositivi di connessione portatili. Questo fattore dipende in larga parte dal mobile UI design ovvero da come sono progettate le interfacce delle applicazioie e dei siti su mobile. In particolare quando si parla di usabilità si fa riferimento ai gesture controls, ossia alla progettazione dei controlli di gestualità degli utenti. Da questo punto di vista è fondamentale studiare il comportamento dell’utente e realizzare un’interfaccia in grado di interpretarlo e agevolarlo il più possibile.

Mobile UI: la gestualità touchscreen spiegata con un’infografica

L’infografica qui di seguito mostra in modo chiaro quali sono i gesture controls più comuni implementati sui mobile UI delle applicazioni. Si tratta di gestualità considerate oramai delle convenzioni, anche perchè le diverse marche di smartphone e tablet in commercio hanno tutto l’interesse a favorire l’uniformità delle applicazioni così da non compromettere l’usabilità e la piena fruibilità dei sistemi. I benefici derivanti dall’uso di interfacce grafiche in grado di interpretare gesture controls standardizzati sono facilmente intuibili e certamente il successo commerciale di molte applicazioni e siti web dipende indirettamente e inconsapevolmente anche da questo.

infografica gesture controls mobile UI

(Image credit: Touch Gesture Reference Guide)

Un approccio alternativo al mobile UI

Tuttavia, negli ultimi tempi si sta facendo largo tra gli addetti i lavori un’idea diversa in merito all’effettiva efficacia dei gesture controls nei progetti di mobile UI. Infatti alcuni li considerano un passo indietro in termini di usabilità, in quanto ritengono che ogni applicazione e sito web debba essere “interpretato” in maniera diversa a seconda delle finalità che si vogliono ottenere dal punto di vista dell’interazione con l’utente finale. Insomma si sta piano piano affermando una corrente di pensiero che, pur nel rispetto di determinati standard, ritiene che ogni “sistema” debba essere “letto” e interpretato a seconda delle proprie specifiche peculiarità.

Questo approccio indubbiamente complica le cose dal punto di vista progettuale ma lascia grandi spazi di innovazione. É un momento di grande cambiamento nel campo dello sviluppo delle applicazioni web: la quarta rivoluzione industriale, quella dei robot e della cosiddetta Internet of Things sta aprendo scenari inediti e notevoli opportunità per chi ha voglia di sperimentare…

Ti potrebbero interessare