Vita da Freelance

Come i freelance possono usare linkedin per promuoversi

come i freelance possono usare linkedin

In quanto freelance sei perfettamente consapevole dell’importanza dell’autopromozione per poter acquisire nuovi clienti.

In questo ovviamente i social media rappresentano una grande risorsa e offrono diverse opportunità in termini di visibilità.

Tra i vari strumenti social che hai a disposizione per promuoverti LinkedIn è forse quello più “sobrio” e professionale.

Se vuoi conoscere qualche piccolo trucchetto su come i freelance possono usare LinkedIn per promuoversi prosegui nella lettura di questo articolo; se invece sei già soddisfatto di come ti “muovi” online allora…beato te!

Come i freelance possono usare linkedin per trovare nuovi clienti

come i freelance possono usare linkedinLa verità è che LinkedIn è un tool davvero potente per coloro che come te desiderano acquisire nuovi clienti, ma per riuscire in questo occorre sapere come utilizzarlo al meglio.

Ma prima di tutto è giusto che tu ti chieda: quali sono i vantaggi che un freelance può ottenere da una strategia LinkedIn?

  1. puoi entrare in contatto con una Rete di oltre 400 milioni di persone (ma penso siano sufficiente anche meno, no?);
  2. ti permette di guadagnare posizioni e quindi visibilità sui motori di ricerca;
  3. puoi generare traffico verso il tuo sito web;
  4. hai l’opportunità di costruirti una reputazione solida e acquisire credibilità agli occhi dei tuoi potenziali clienti;

Una buona strategia LinkedIn per freelance non può prescindere da questi elementi basilari:

1) Un’immagine di profilo, un titolo e una summary rappresentativi di te e del tuo business. Pensaci: quando ti imbatti in un profilo senza foto sicuramente non ti fai una buona idea di quel professionista. LinkedIn è il social ideale per fare personal branding e per questo devi metterci la faccia per essere credibile o perlomeno tentare di costruirti una reputazione. Stessa cosa per il titolo e alla summary che dai alla tua professione. Devi dare l’impressione di “esserci” sempre!

2) In secondo luogo metti ben in evidenza in modo chiaro e sintetico le tue competenze e le esperienze lavorative a queste inerenti e collegate. Devi essere preciso e creare un’immagine chiara e non ambigua del tuo personal brand.

3) Su LinkedIn ciò che dai, ricevi. Quindi inizia a validare le skill di professionisti che ammiri e a raccomandare i loro profili, vedrai che contraccambieranno con piacere e tu guadagnarai moltissimo in termini di reputazione.

4) LinkedIn è un social network e come dice la parola stessa è creato per fare Rete. Perciò usalo per entrare in contatto con altri professionisti come te e aggiorna le tue informazioni appena ne hai la possibilità. Il tuo profilo sarà più visibile.

Inizia a lavorare su queste 4 semplici aree del tuo profilo LinkedIn e vedrai che in poco tempo inizierai a ricevere contatti a destra e a manca che ti torneranno sicuramente utili nella ricerca di nuovi progetti. Quindi, mettiti a lavoro su di te, fallo ora!

Ti potrebbero interessare