Copywriting

Quello che NON devi fare se vuoi diventare un blogger di successo

diventare un blogger di successo

Il web è pieno di di articoli e tutorial che ti dicono esattamente quello che devi fare per raggiungere un determinato obiettivo.

Pochi invece si soffermano su ciò che NON devi fare per raggiungerlo.

Eh sì, perché la vita professionale (e non solo) è comunemente costellata sia da successi che da insuccessi e sebbene dalle sconfitte e dai fallimenti ci sia sempre molto da imparare è sempre meglio sapere prima ciò non andrebbe fatto, non trovi?

Ad esempio se vuoi diventare un blogger di successo, troverai in Rete numerose guide pratiche che ti spiegano passo dopo passo la “ricetta” giusta.

Ma oltre a questo devi fare attenzione anche ad alcuni comuni errori che possono rallentare e talvolta compromettere la tua scalata al successo.

Dunque, vediamoli assieme.

 

Come diventare un blogger di successo? Non commettere questi errori!

diventare un blogger di successoUno degli errori più gravi che un aspirante blogger può fare è non riuscire a comprendere fino in fondo interessi del proprio pubblico. I tuoi contenuti possono essere ottimamente scritti e anche di valore, ma non servono a nulla se il target che vuoi raggiungere non nutre interesse per ciò che scrivi. Quindi prima di crare articoli, post e contenuti considera attentamente a chi ti stai rivolgendo e quali sono i suoi bisogni in termini di conoscenza.

Quando si parla di blog, la semplice creazione di articoli non è sufficiente. È necessario assicurarsi che i contenuti pubblicati generino traffico e conversioni. Per farlo puoi utilizzare gli strumenti e gli stratagemmi tipici del digital marketing.

L’errore più comune tra coloro che aspirano a diventare blogger di successo è quello di pensare che sia sufficiente lasciarsi guidare dall’ispirazione del momento per creare contenuti di qualità. In verità, se vuoi fare blogging ad alto livello, devi programmare tutta la parte editoriale secondo un principio di coerenza. Insomma, non andare a tentoni, datti un obiettivo e crea una strategia per raggiungerlo.

Scrivere per il web non è la stessa cosa che scrivere per la stampa, sono due mestieri completamente diversi. Non tutti i blogger ne sono consapevoli all’inizio, ma poi iniziando a scrivere si accorgono che i loro articoli non vengono letti perché non hanno “l’appeal” giusto. Non hanno il “gancio” che serve per trattenere il lettore.

C’è la tendenza spesso a realizzare blog post eccessivamente corti oppure eccessivamente lunghi, questo può influire negativamente sulla loro indicizzazione e quindi sulla loro visibilità sul web. Gli articoli solitamente più apprezzati dai lettori e dai motori di ricerca richiedono in media un’attenzione di circa 5 minuti per la lettura.

Molti blogger quando scrivono non danno alcun riferimento numerico che validi i loro contenuti. In realtà i lettori del web apprezzano la sintesi e i dati, per cui di qualsiasi argomento o tema tu stia scrivendo non rinunciare mai a fornire dati e “prove”.

Infine non commettere l’errore di farti ossessionare dalle Analytics del tuo blog. Non pensare ai risultati immediati e al traffico che puoi generare oggi, ma ai lettori o clienti fidelizzati che potrai ottenere con il tempo.

Questo è ciò che realmente conta se vuoi diventare un blogger di successo!

Ti potrebbero interessare