Web Marketing

Creare campagne Google Ads: guida per principianti

creare campagne google ads

In questo articolo troverai alcuni principi di base che ti guideranno nella pianificazione strategica di advertising online e in particolare ti aiuteranno a capire come creare campagne Google Ads profittevoli.

Pro e contro

Le Google Ads sono lo strumento più rapido con cui è possibile generare conversioni di utenti in target con il proprio business, perché intercettano una domanda consapevole: l’utente vuole trovare esattamente quello che è già nelle proprie intenzioni di ricerca.

Tuttavia se si sta lanciando sul mercato un nuovo prodotto o qualcosa di estremamente innovativo non ha senso investire in Google Ads in quanto la domanda da interecettare potrebbe essere scarsa o addirittura nulla.

Ugualmente Google Ads può essere poco efficace e molto dispendioso nel momento in cui cerchiamo di aggredire un mercato saturo e altamente competitivo. Quindi è bene fare molta attenzione alla nicchia che si vuole conquistare.

Invece è perfetto come strumento promozionale integrativo in una strategia di comunicazione a 360° con l’obiettivo di intercettare gli utenti con search intent consapevole.

Grazie a questo potente strumento è possibile raggiungere migliaia di utenti in target con il nostro business e “portatori” di una domanda consapevole.

È inoltre estremamente veloce e profittevole.

 

Creare campagne Google Ads: ecco come funziona

Google Ads è un sistema ad aste in cui ci sono diversi inserzionisti che puntano e scommettono sulle stesse parole chiave con l’obiettivo di conquistare una particolare fetta di mercato.

Si potrebbe pensare che il vincitore dell’asta sia colui che offre di più per quella determinata parola chiave. In realtà questo non è l’unico fattore che determina il cosiddetto Ad Rank, ossia la graduatoria delle inserzioni in base alle keyword.

Occorre infatti considerare anche il cosiddetto Quality Score. Si tratta di un valore assegnato dall’algoritmo che tiene conto del CTR dell’annuncio, della rilevanza della parola chiave, dell’Ad rispetto alla parola chiave e dell’esperienza dell’utente sulla landing page.

 

I principi di base di una campagna Google Ads

Per creare campagne Google Ads profittevoli è fondamentale considerare alcuni principi di base sui quali costruire la propria strategia di advertising.

Innanzitutto dobbiamo avere ben chiara in mente la promessa che intendiamo fare al nostro pubblico e di conseguenza i motivi per cui l’utente dovrebbe scegliere il nostro prodotto/servizio/soluzione invece che quello dei nostri concorrenti.

In secondo luogo occorre definire in maniera procisa la (o le) buyer personas a cui desideriamo rivolgerci e adeguare lo stile comunicativo della campagna al tone of voice richiesto dal pubblico target di riferimento.

Questo ci è di aiuto anche per definire la cosiddetta customer journey, ovvero il percorso mentale che l’utente compie dal momento in cui prende consapevolezza di aver un problema da risolvere (o un desiderio da soddisfare) alla decisione di cliccare sull’annuncio e scegliere la nostra soluzione.

Infine occorre studiare e analizzare i competitor e il mercato in modo da definire il nostro posizionamento nella mente del target che andremo a colpire.

 

Campagne diverse per momenti diversi del funnel

Abbiamo detto fino a questo momento che creare campagne Google Ads significa cercare di intercettare la domanda consapevole del nostro pubblico.

Questo è certamente vero, ma una strategia vincente deve adeguarsi ai diversi momenti del funnel e non sempre l’utente è consapevole in ogni momento di ciò che sta cercando, oppure non ci conosce e non sa chi siamo.

Per questo motivo Google Ads mette a disposizione diverse tipologie di campagne a seconda dell’obiettivo che si intende perseguire.

Ad esempio le campagne “search” e “shopping” sono ottime in fase di conversione dell’utente, mentre campagne “video”, “discovery” e “display” sono più adatte in fase di brand awareness.

Il bravo advertiser sa come combinare tutti questi strumenti in modo da creare una strategia ampia e coerente con gli obiettivi di business prefissati.

Ti potrebbero interessare