Vita da Freelance

Conoscere il cliente: quello che dice non è quello che pensa

come conoscere il cliente

Quanto è importante per un web designer freelancer conoscere il cliente? Capire e comprendere fino in fondo quello che dice? E soprattutto ciò che realmente pensa? È un dato di fatto che il libero professionista, al contrario del dipendente di azienda, non ha alcuna possibilità di intermediazione e deve per forza “trattare” direttamente con il cliente. Ma non sempre – e questo è il problema – ciò che questi dice corrisponde a ciò che pensa realmente e ciò può creare molte incomprensioni che rischiano di minare la buona riuscita del progetto. In questo articolo abbiamo individuato alcune frasi standard che di solito il cliente pronuncia e che il freelancer dovrebbe interpretare e studiare con attenzione.

Conoscere il cliente: 7 frasi da leggere e interpretare

Non ho un budget in mente”, frase che molto spesso sottointende un messaggio ben preciso, ovvero “Qualsiasi cosa tu pretenda, ti pagherò di meno”. É fondamentale quindi fare un preventivo preciso e chiaro in cui siano specificati anche i costi per eventuali modifiche in corso d’opera.

Deve apparire un lavoro lussuoso/di classe”. Quando sentite pronunciare questa frase di solito il cliente intende l’utilizzo di un lettering sottile con ampio spazio intorno.

Conoscere il cliente significa andare oltre il significato letterale delle frasi: “Vorremmo vederlo finito il prima possibile” è un modo gentile per dirti “Lascia perdere tutto il resto e lavora h24 sul nostro progetto”. Potete accontentarlo, ma il costo della vostra prestazione dovrà aumentare di conseguenza.

Questa è una grande opportunità per te”. Quando sentite pronunciare queste parole non possono esserci dubbi sul messaggio che il cliente intende inviarvi, ovvero: “Vogliamo che lavori gratis sul nostro progetto”. Cosa rispondere in questi casi? Le possibilità sono due: 1) “No, grazie”; 2) “Credo che l’opportunità possa essere ancora più grande per me se tra le altre cose è previsto anche un compenso”. Insomma prenderla con ironia e buttare la palla dall’altra parte della rete.

Il risultato è buono, ha solo bisogno di piccole modifiche” che in realtà sottointende “Devi cambiare tutto!”. La risposta in questo caso deve essere: “Spero che i cambiamenti che proponete siano in linea con il concept, perchè altrimenti è difficile conciliare due approcci completamente diversi e ottenere un buon risultato”. Inoltre i cambiamenti vanno pagati, come da preventivo.

Abbiamo bisogno di molta flessibilità per questo progetto”, ovvero “Devi essere sempre a disposizione ad ogni ora del giorno”. Risposta: “Anche la flessibilità ha un costo, sappiatelo”.

Pensi davvero di conoscere il cliente ti ha commissionato l’ultimo progetto? E se ti dicesse: “Abbiamo molti altri progetti per il futuro” che vuol dire “Questo è stato solo un modo per addescarti, ma poi ti mettiamo “sotto” a lavorare seriamente!”. Risposta: “Intanto concentriamoci sul progetto attuale e facciamolo al meglio.”.

conoscere il cliente cosa pensa

Ti potrebbero interessare