Web Marketing

Concorsi a premi online per acquisire nuovi contatti

concorsi a premi online

Fino a qualche anno fa, quando ancora non vigeva una precisa normativa di settore, i concorsi a premi online spopolavano letteralmente sui social. Su Facebook e su Instagram era un continuo click alla rincorsa del coupon o del benefit del momento.

Oggi, dopo l’intervento del legislatore, i contest sono diventati certamente meno invasivi ma sicuramente non meno importanti per quelle aziende che desiderano sfruttarli come strumento di marketing.

E come tali sono tuttora validissimi, soprattutto se si desiderano acquisire nuovi contatti in target.

Normativa italiana per i concorsi a premi online.

Ciò che spaventa dei contest online oggigiorno è la burocrazia normativa a cui occorre adempiere per poterli indire e pubblicare.

Tuttavia esistono agenzie e società preposte per questo, in grado di aiutare i brand a realizzare concorsi a premi a norma di legge.

Ma vediamo alcuni paletti previsti dalla legge italiana in materia di concorsi a premi online:

  • Solo le aziende iscritte al registro delle imprese possono indirli.
  • È obbligatorio redigire un regolamento del contest chiaro e preciso, fondamentale per evitare eventuali controversie legali.
  • L’azienda/brand che indice il contest deve logicamente adempiere alla normativa europea sul trattamento dei dati (GDPR).
  • È obbligatorio altresì utilizzare un software certificato dal MISE per gestire il contest e i dati personali dei partecipanti.
  • Bisogna affidarsi a un notaio per l’estrazione dei vincitori.
  • Occorre inviare una notifica al MISE sullo svolgimento contest e riferire circa l’entità dei premi in palio.
  • Indicare un ente a cui devolvere i premi nel caso in cui non ci sia un vincitore.

La normativa, dunque, è molto stringente, ma come già accennato esistono agenzie verticalizzate per la creazione di contest online.

 

Leve psicologiche dei concorsi a premi

concorsi a premi onlinePer dar vita a un concorso di successo, tuttavia, non basta seguire la normativa, ma occorre mettere in atto anche una strategia facendo leva su alcuni fattori psicologici.

Un contest può definirsi di successo quando ci sono tanti partecipanti e per attirarli e coinvolgerli si può far leva in particolare su 3 elementi:

  • La percezione di un possibile guadagno, mettendo ad esempio in palio premi percepiti come di grande valore per l’utente.
  • Il gusto per la competizione spinge le persone a mettersi in gioco e provare a vincere mettendo in mostra le proprie abilità.
  • Il fatto di sentirsi parte di una community che si crea intorno al brand.

Un altro aspetto importante per realizzare concorsi a premi online è la cura della user experience. Creare un funnel di partecipazione intuitivo e con cui sia facile interagire è essenziale per garantire un’esperienza di gioco coinvolgente e quindi per aumentare il numero dei partecipanti.

In tal senso una buona landing page per contest deve caricarsi velocemente, illustrare la meccanica di gioco in maniera chiara e sintetica e palesare la call to action su cui l’utente è chiamato a cliccare per poter prendere parte al gioco.

Vi abbiamo illustrato alcuni elementi essenziali utili per la creazione di concorsi a premi online. Si tratta di una materia complessa, pertanto vi invitiamo ad approfondire l’argomento, magari rivolgendovi a un esperto o una agenzia.

Ti potrebbero interessare