Web Marketing

Cancellarsi da Google: guida pratica per sparire dai motori di ricerca

cancellarsi da google

Mamma Google molto probabilmente vi conosce molto meglio dei vostri parenti e dei vostri amici, ci avete mai pensato?

Le informazioni raccolte anno dopo anno su di voi dal motore di ricerca più popolare e potente al mondo possono essere davvero tante e dettagliate.

Questi dati vengono messi a disposizione di inserzionisti e pubblicitari che si adoperano costantemente per creare annunci in linea con i vostri gusti e le vostre preferenze.

Beh, questo è il “sale” dell’advertising online!

Ma per una volta proviamo a metterci nei panni di voi utenti: cancellarsi da Google oggi non solo è possibile, ma anche relativamente semplice grazie alle nuove normative sulla privacy.

Vediamo dunque come.

Cancellarsi da Google in 5 passaggi

cancellarsi da google

Per cominciare, vi introduciamo alla funzione “My activity” di Google che vi permette di “vedere” e verificare tutte le attività compiute in un arco temporale praticamente in(de)finito. Attraverso la funzione “Elimina attività per” avete la possibilità di cancellare le operazioni compiute filtrandole per data. Allo stesso tempo attraverso la funzione “gestione attività” potete scegliere quale servizio disattivare in modo che Google non registri più le vostre attività. Beh, un buon inizio, no?

Se desiderate analizzare in maniera più approfondita i dati raccolti, allora potete utilizzare la funzione di “Download your data” e controllarli offline. Dopo aver selezionato i servizi Google di cui volete scaricare i dati, scegliete il tipo di file archivio e il metodo di invio. Quindi cliccate su “crea archivio” e il gioco è fatto.

Accedendo al servizio Ads settings potete controllare tutti i “tag” sui quali gli inserzionisti basano i loro annunci personalizzati. Basta disattivare questa funzione con il pulsante “Personalizzazione degli annunci” per impedirglielo.

cancellarsi da googleDopo avere disattivato le funzioni di raccolta dati non vi rimane che cancellarsi da Google attraverso tutti i browser che solitamente utilizzate per navigare. Non dovete fare altre che cancellare la cronologia, i cookies e le cache. Per una pulizia ancora più approfondita potete resettare completamente il software e riportarlo alla configurazione iniziale.

Infine, come ultimo rimedio in grado di garantirvi la cancellazione totale, vi consigliamo di utilizzare Deseat.me, un tool che permette di cancellare tutti gli account sottoscritti in rete tramite il vostro profilo gmail.com. Insomma, per una pulizia davvero profonda e al dettaglio.

Fatte tutte queste operazioni, Google non saprà più chi siete, cosa fate e le vostre abitudini quotidiane.

Ti potrebbero interessare