Copywriting

Esempi di call to action efficaci per generare contatti

call to action efficaci

Creare call to action efficaci per generare contatti o convertire semplici utenti in clienti è l’obiettivo di ogni marketing manager.

La CTA infatti è il passo decisivo verso l’azione finale che desideriamo l’utente compia sul nostro sito o app.

Certo, non è semplice dar vita a “chiamate all’azione” in grado di garantire percentuali di conversione elevate.

Esistono tuttavia tecniche che possono essere adottate per raggiungere questo obiettivo.

Ma cosa rende grande un CTA? Come si creano call to action efficaci per davvero, dati alla mano?

Ovviamente non può esistere un’opzione standard valida in ogni caso: la call to action va contestualizzata in base a numerosi fattori, tra cui il brand, la campagna, il prodotto, il target, ecc.

Insomma, non si possono mettere sullo stesso piano realtà assai differenti tra loro.

Ciononostante è possibile notare alcuni elementi ricorrenti nelle call to action efficaci che garantiscono dunque ottimi risultati a prescindere dal settore coinvolto.

 

4 pilastri cu cui costruire call to action effiaci

  • Un elemento fondamentale è rappresentato dal “copy di contorno” che prepara l’utente alla CTA. In pratica una call to action efficace non si riduce semplicemente al pulsante sul quale l’utente è chiamato a cliccare. Il copy che lo accompagna verso questo obiettivo è fondamentale. L’utente va preparato e accompagnato.

 

  • Un secondo aspetto ricorrente è costituito dall’utilizzo di parole che invitano davvero a compiere un’azione in quanto poste in modo imperativo: ad esempio “scarica”, “inizia”, “scopri”, “analizza”, “ottieni”, “applica”, ecc. Se ci fai caso si tratta quasi sempre di verbi di azione e ovviamente questo non è un caso…

 

  • Molto spesso le call to action efficaci sono inserite all’interno di un contesto in cui si tenta di gratificare in qualche modo l’utente, facendogli pregustare e prevedere il beneficio che potrà ottenere dopo aver cliccato sul pulsante. È la gratificazione del benificio futuro immaginato.

 

  • Il tempo è la risorsa più preziosa che abbiamo e le persone sono molto sensibili al concetto di “non avere tempo”. Una call to action che fa leva sull’urgenza di dover compiere quell’azione è in grado di garantire elevate percentuali di conversione.

 

Questi sono a nostro avviso i 4 pilastri fondamentali di una call to action efficace. Gli esempi che vi mostriamo qui di seguito in un modo o nell’altro ne fanno ampio uso.

Ti potrebbero interessare