Guide Clienti

Come trasformare la tua attività in un business digitale

business digitale

Il termine disruption (letteralmente “distruzione”) viene utilizzato in ambito digital per indicare un momento di rottura degli schemi preesistenti.

Sta a indicare in buona sostanza tutto ciò che è capace di rompere consuetudini e trend in ambito economico, tecnologico, politico, ambientale e ora, ebbene sì, anche pandemico.

Il corona virus è sicuramente un elemento distruttivo dei nostri tempi.

Tutti gli esperti di innovazione e tecnologia vanno ripetendo da settimane sempre lo stesso mantra: “Nulla sarà più come prima”. Ed in effetti sembra proprio così, soprattutto in campo economico.

Molte aziende chiuderanno, ma molte altre resisteranno accettando di rinnovarsi profondamente e trasformandosi in business digitale.

 

Come ci si reinventa business digitale? Superando la paura

Solo gli imprenditori più resilienti e audaci riusciranno a vincere questa sfida, perché il cambiamento richiede una grande capacità di adattamento alle mutate condizioni del contesto sociale, economico e tecnologico.

business digitaleVediamo insieme i passi fondamentali che oggi un imprenditore dovrebbe compiere per trasformare con successo la propria attività in un business digitale.

Di questi tempi per chi fa impresa aver paura è normale. Domande come “Cosa ne sarà della mia attività?”, “Quando potrò riaprire? Riuscirò mai a riaprire?” “Come faccio a pagare i dipendenti questo mese?”.

Domande lecite che nascondo paure più che comprensibili e che servono per dare una risposta immediata all’emergenza, ma non utili per offrire soluzioni di lungo periodo.

A un certo punto però la paura deve cedere il passo all’azione e alla revisione dei processi aziendali.

 

Le domande giuste, l’analisi dei dati e l’azione votata al cambiamento

Per far ciò occorre porre l’attenzione su un altro tipo di domande, ovvero domande che stimolino una risposta proattiva:

  • Come posso aiutare la mia attività a sopravvivere?
  • Come posso adattarla alle nuove condizioni?
  • Quali decisioni devo prendere oggi, quali tra una settimana e quali tra un mese?

Solo cercando una risposta a queste domande è possibile avviare un processo di trasformazione della propria azienda in un business digitale di successo.

In secondo luogo, prendere qualsiasi decisione senza avere dati e informazioni certe su cui riflettere ed elaborare un piano di azione è non solo inutile ma persino controproducente.

Occorre quindi innanzitutto raccogliere dati sui cambiamenti del proprio mercato di riferimento, dell’ecosistema interno all’azienda, delle criticità che riguardano il team e tutti i dipendenti.

Ogni informazione può essere utile per definire un quadro chiaro della situazione, sulla base del quale approntare un piano di azione per la digitalizzazione.

Dopo aver analizzato la situazione e aver raccolto i dati puoi passare all’azione.

Gli ambiti sui quali dovrai agire sono quello della dotazione tecnologica e quello della revisione dei processi interni e esterni.

Ad esempio se prevedi di utilizzare lo smart working e le web conference dovrai dotare l’azienda di una buona struttura di rete interna, garantendo l’accesso sicuro solo al personale interno.

Inoltre se prima facevi affidamento sugli agenti commerciali ora dovrai rivedere tutto il processo di vendita in ottica digital e quindi ricollocare alcuni dipendenti.

Come vedi la trasformazione a business digitale ha a che fare innanzitutto con un cambio di paradigma e solo in seconda battuta con la tecnologia.

Perché ricorda, qualsiasi trasformazione parte dalla nostra testa. Ed è quindi lì che dobbiamo agire.

Ti potrebbero interessare