Web Marketing

I benefici del marketing relazionale per il tuo business

marketing relazionale

Fino a qualche tempo fa nel digital vigeva la regola aurea “Content is the King” con la quale si affermava il ruolo centrale del contenuto (e in particolare della qualità del contenuto) nelle strategie di marketing online.

Oggi il contenuto è ancora importante, ma il focus sembra essersi spostato su un altro elemento, la relazione, il legame fiduciario che viene a crearsi tra brand e utente.

Potremmo affermare ironicamente che oggi vige la regola “Relationship is the Queen”. Ed è proprio sulla capacità di creare un rapporto solido con il proprio pubblico che si basano le strategie di marketing relazionale.

 

Cosa si intende per marketing relazionale?

Se il digital marketing fosse un paio di scarpe, queste sarebbero sicuramente delle scarpe da running per la maratona.

marketing relazionalePassaci questo paragone forse un po’ inconsueto, ma di fatto è così. Il digital marketing è uno strumento che permette ai brand di instaurare relazioni solide e di lungo periodo con il proprio pubblico.

Ma per dar vita a un rapporto di fiducia spesso occorrono anni e uno scambio di valore continuo. Specie all’inizio della “maratona” è importante creare un legame con pochi clienti che apprezzano davvero ciò che il tuo brand è in grado loro da offrire.

Loro sono i tuoi True Fan, cioè letteralmente i tuoi veri sostenitori, quelli che farebbero carte false pure di acquistare il tuo ultimo prodotto o servizio.

Dunque, il marketing relazionale è proprio questo: l’insieme delle strategie di marketing messe in atto per creare una relazione duratura con il cliente e trasformarlo in True Fan.

 

I benefici a breve e lungo termine

Ma quali sono i benefici del marketing relazionale? Ne abbiamo individuati almeno quattro.

Costruire una relazione forte significa innanzitutto dare importanza al rapporto con l’altro, in questo caso il tuo cliente. Questo viene percepito in maniera molto positiva dal cliente, il quale si sentirà così al centro delle attenzioni del brand. Molte aziende commettono l’errore di abbandonare il cliente al suo destino una volta fatto l’acquisto. Nel marketing relazionale il cliente continua ad essere al centro anche dopo e per sempre. Tutto ciò si traduce in un rapporto di fiducia e fedeltà destinato a durare nel tempo e quindi in acquisti continui.

Questo legame rappresenta una grande risorsa per il tuo brand, non solo dal punto di vista strettamente economico. Grazie al rapporto diretto e fiduciario con i clienti può chiedere loro feedback circa la qualità dei tuoi prodotti e dei servizi. Chiedere feedback è il modo migliore per conoscere il pubblico ancora più a fondo e imparare cose importanti; è la forma più “pura” e diretta di comunicazione tra brand e clienti.

Il marketing relazionale è utile per individuare i problemi e provare a risolvere ciò che non va nel prodotto. È uno strumento per aumentare la qualità e cercare di offrire un prodotto/servizio sempre migliore. Per far ciò devi essere pronto anche a rinunciare a parte dei profitti nell’immediato e iniziare a pensare in maniera strategica e pianificare le tue azioni sul lungo periodo.

Questo non significa trascurare i guadagni immediati, anzi. Se c’è un beneficio immediatamente tangibile del marketing relazionale è senza dubbio quello dell’aumento del fatturato pro capite. È scientificamente dimostrato numeri alla mano che ogni cliente fidelizzato spende all’anno almeno più del doppio di un cliente saltuario, non fidelizzato.

Solo questo basterebbe per convincerti a investire tempo, soldi ed energia nel marketing relazionale. Sulla nostra piattaforma Starbytes trovi tanti professionisti pronti ad aiutarti e a collaborare, puoi trovarli qui.

Ti potrebbero interessare