Web Marketing

5 metodi verificati per aumentare le interazioni su Instagram

interazioni su instagram

Instagram rispetto alle altri piattaforme social come Facebook e Twitter può vantare un alta percentuale di engagement da parte degli utenti (circa il 4% contro l’1% di Facebook).

Questo lo rende di fatto un’arma potentissima in mano ai brand che vogliono instaurare un rapporto di fiducia e condivisione con il proprio pubblico.

Tuttavia, per poter ottenere ciò è fondamentale riuscire ad aumentare le interazioni su Instagram.

Sono infatti le interazioni a creare quel meccanismo di viralità che può garantire visibilità ai tuoi post sui feed degli utenti.

Prima di spendere inutilmente soldi in campagne sponsorizzate, concentrati dunque su come puoi migliorare la reach organica dei post del tuo profilo aziendale su Instagram.

Qui di seguito di proponiamo 5 metodi di sicura efficacia.

Vuoi aumentare le interazioni su Instagram? Ecco come puoi fare.

Per prima cosa cerca di fare un uso mirato e appropriato degli hashtag. Le parole con il cancelletto su Instagram vanno forte e rappresentano senza dubbio un ottimo strumento per incrementare la visibilità dei tuoi post. Non devi però esagerare, devi trovare il giusto equilibrio tra popolarità dell’hashtag e pertinenza con il contenuto del post e l’identità del tuo brand. Si è visto, inoltre, che i post con all’incirca nove hashtag, ben scelti e calibrati, sono quelli in grado di ottenere una reach più ampia.

interazioni su instagramUn modo davvero efficace per aumentare le interazioni su Instagram consiste nel fare un buon uso delle Storie. Le Storie sono uno strumento fantastico perché la loro visibilità non è legata all’algoritmo che regola la visualizzazione del feed classico. Tuttavia il modo più sbagliato per creare engagement è quello di pubblicare solo Storie. Post e Storie dovrebbero andare di pari passo; le Storie dovrebbero essere utilizzate per mettere in evidenza alcuni post importanti e per cercare il coinvolgimento degli utenti attraverso gli sticker. Questo è il modo più corretto ed efficace per utilizzarle.

È vero, Instagram è essenzialmente un social per contenuti visivi. Tuttavia quando pubblichi un video o un’immagine è sempre bene creare un testo/didascalia in grado di “trattenere” gli utenti sul contenuto che hai pubblicato. L’algoritmo di Instagram infatti favorisce quei post che rimangono per più tempo nella visualizzazione dell’utente e che ovviamente creano engagement attraverso like e commenti. Per questo il testo non dovrebbe essere troppo lungo, né autoreferenziale, ma stimolare l’interazione immediata dell’utente attraverso call to action ben mirate.

Essendo Instagram un social visuale devi creare un’immagine coerente per i tuoi post e cercare di rimanere fedele ad essa. Il che significa prima di tutto creare uno stile per il tuo brand e quindi individuare quei ¾ filtri ed effetti in grado di renderlo al meglio. E quindi usare sempre lo stesso stile per i tuoi post in modo da veicolare un messaggio chiaro e univoco. Se non ti piacciono i filtri di Instagram puoi utilizzare anche applicazioni di terze parti per l’editing di foto e video.

Sii umano. Esatto, sii umano. Gli utenti sono persone, non numeri, non visualizzazioni dei tuoi post. E per trattarle come tali anche devi apparire come una persona normale. Inutile cercare di coinvolgere gli utenti solo con post promozionali. Devi mostrare il lato umano e vero del tuo brand per poter davvero creare engagement e aumentare le interazioni su Instagram. Niente di più semplice vero? Non proprio… creare contenuti di questo genere richiedere tempo e fatica. Per questo per una buona content strategy sarebbe più opportuno affidarsi un vero e proprio team.

Insomma, come ti sembrano questi suggerimenti? Sei dubbioso? Non ti fidi? Beh, prova a metterli in pratica e poi dicci cosa ne pensi e soprattutto se sarai riuscito ad ottenere risultati. Go!

Ti potrebbero interessare