News, Sviluppo Web

Accelerated Mobile Pages: cosa sono e come funzionano

Quest’oggi vogliamo parlarvi di un’iniziativa che sta riscuotendo un grande successo tra gli sviluppatori web e che già molte grandi aziende hanno deciso di supportare per migliorare le proprie prestazioni online. Ci riferiamo ovviamente alle cosiddette Accelerated Mobile Pages (AMP), un progetto open source promosso dagli sviluppatori di Google nato proprio con l’obiettivo di rende più agevole e rapida la consultazione di pagine e contenuti attraverso i dispositivi mobile. Un’esigenza, questa, che è diventata sempre più pressante negli ultimi anni, via via che l’utilizzo di tali dispositivi ha preso piede tra gli utenti web di tutto il mondo.

Gli elementi che compongono le Accelerated Mobile Pages

accelerated mobile pagesAbbiamo dunque capito a cosa servono le AMP; ma più in dettaglio, che cosa sono le Accelerated Mobile Pages? E soprattutto, come funzionano? Le AMP identificano una modalità di sviluppo delle pagine e dei contenuti web volta a favorire un più veloce caricamento degli stessi quando arriva una richiesta tramite protocollo HTTP da parte del singolo utente. Una AMP si compone di tre elementi: AMP HTML rappresenta la parte visibile che consta di alcune restrizioni volte a garantire una maggiore affidabilità dei contenuti e altresì di alcune estensioni pensate per arricchire l’html di base; AMP JS è la libreria Javascript che consente di velocizzare il rendering di AMP HTML; infine Google AMP Cache che funge da cache per le pagine html di cui sopra. Un’architettura molto semplice, dunque, e “aperta” che consente agli sviluppatori di ottimizzare al massimo i siti web responsive di molte piccole e grandi aziende.

La logica che governa le Accelerated Mobile Pages

Le Accelerated Mobile Pages dunque altro non sono che delle semplice pagine HTML, ma con un limitato numero di funzionalità tecniche gestite e disciplinate da specifiche open source che ne permettono un caricamento praticamente immediato su tutti i browser e i webview mobile. Grazie all’interfacciamento con Google AMP Cache e alla limitazione dell funzionalità complesse, le AMP permettono di sviluppare pagine con performance avanzate che ne consentono il caricamento praticamente istantaneo sui dispositivi mobile. Per maggiori informazioni invitiamo tutti gli sviluppatori web iscritti da Starbytes di visionare le specifiche del progetto qui.

Buona lettura e buon proseguimento su Starbytes!

Ti potrebbero interessare